Terza vittoria consecutiva per la M2G Group Bari che supera La Nef Osimo in quattro set

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
foto a cura di Rosaria Loiacono

Di Redazione

Posta piena conquistata ancora una volta dai ragazzi dei tecnici Tonino Cavalera e Salvatore Iaia, contro una formazione ostica che aveva ben approcciato la partita.

Serviva proseguire sulla scia delle buone prestazioni offerte nell’ultimo periodo ed in tal senso capitan De Tellis e compagni hanno confermato il positivo stato di forma.

Formazione abituale per i biancorossi con Cetrullo opposto al regista Latorre, Anselmo e Scio laterali, De Tellis e Giorgio, Rinaldi libero. Il tecnico marchigiano Roberto Masciarelli deve fare a meno dello schiacciatore Bruschi; in campo ci sono il regista Cremascoli, l’opposto Losco, Clementi e Starace laterali, Pesaresi e Silvestroni centrali con Pace libero.

Il match inizia col vantaggio ospite (1-4), prontamente annullato dai padroni di casa che col diagonale di Anselmo si portano al 5-4. La fase di equilibrio che scaturisce termina a favore della M2G Group Bari (12-9). Dopo il time out richiesto, i marchigiani riescono a recuperare terreno prima dei due aces di Cremascoli che fissano la parità (14-14). Sono gli ospiti a conquistare il più due (15-17, muro Silvestroni), ma è un vantaggio illusorio perché Bari aggancia a 20 e poi guadagna i set point con Anselmo (24-22). Altro ribaltone in arrivo perché la compagine ospite annulla ogni tentativo barese e trova il guizzo per vincere ai vantaggi (25-27).

È una M2G Group Bari più cinica in campo quella che nel secondo set si impone sin dal via: ace di Latorre e fallo di rotazione dell’Osimo (5-1), margine che cresce col primo tempo di De Tellis e la successiva pipe di Anselmo (16-11). Tanti errori da parte della formazione ospite mentre i biancorossi concedono poco, con tanta voglia di riscattarsi. L’errore di Starace dai nove metri chiude il 25-19.

Sulla falsariga del parziale precedente, i padroni di casa azzannano il set completando un parziale pesante d’apertura (10-3, ace Cetrullo). Osimo non trova le contromisure ed i baresi hanno vita facile: Rinaldi difende l’impossibile, in attacco l’efficacia è elevata. Due vincenti di Anselmo conducono al 25-11.

L’equilibrio in avvio di quarto set è rotto dal primo tempo di Giorgio che segna il 5-4. La battuta out di Clementi ed il muro di Cetrullo accrescono il divario fino al diagonale di Anselmo che costringe al time out Masciarelli (10-6). Bari non sbaglia più un colpo mentre gli ospiti cedono definitivamente. In un niente il punteggio recita 22-12, Scio procura poco dopo i match point, il muro di Cetrullo alla prima occasione pone fine alla contesa (25-14).

Anselmo e Cetrullo top scorer del match a pari punti con 18 realizzazioni a testa. In particolare per il laterale una prova notevole in attacco con il 58% di efficienza.

I tre punti conquistati permettono alla M2G Group Bari di confermarsi al secondo posto, in previsione dell’impegnativo incontro sul campo del Foligno in programma per sabato prossimo.

M2G Group Bari 3-1 La Nef Osimo (25-27, 25-19, 25-11, 25-14)

Bari: Latorre (1), Cetrullo (18), Anselmo (18), Scio (5), De Tellis (8), Giorgio (5), Rinaldi (L)(pos 60%, prf 44%), Cascio (ne), Palattella (ne), El Moudden (ne), Delia (0), Stufano (ne).
All. Tonino Cavalera – Vice all. Salvatore Iaia

Note: Errori al servizio (13), aces (4), ricezione (pos 43%, prf 33%), attacco (50%), muri vincenti (4).

Osimo: Cremascoli (4), Losco (10), Clementi (1), Starace (12), Silvestroni (5), Pesaresi (9), Pace (L1)(pos 53%, prf 33%), Tiranti (0), Caprari (0), Ausili (ne), Caporaletti (5), Carletti (ne).
All. Roberto Masciarelli – vice all. Giulio Badino

Note: Errori al servizio (14), aces (3), ricezione (pos 52%, prf 34%), attacco (36%), muri vincenti (4).

Arbitri: Giuseppe Resta (Lecce), Davide Tolomeo (Lecce)
Durata set: 30’, 22’, 18’, 20’.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008