Junior League, la Consar domina a Ortona e resta in corsa per la qualificazione

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto Ufficio stampa Porto RoburCosta

Di Redazione

La squadra di Marasca riscatta il ko con Santa Croce con una partita di netta superiorità sugli avversari in tutti i fondamentali, e getta le basi per arrivare quantomeno seconda e accedere agli spareggi per la final eight.

Con un dominio costante, la Consar Ravenna sbanca il palasport di Ortona nella seconda partita del girone C di Junior League, il massimo campionato nazionale giovanile organizzato da Legavolley, e mette un importante tassello per chiudere quantomeno al secondo posto e garantirsi lo spareggio per accedere alla final eight della manifestazione. Decisiva sarà la terza sfida tra Santa Croce e Ortona in programma il prossimo 1 aprile in Toscana.

Senza Frascio e Bellettini ammalati ma con un Lavia in più, però reduce da una lunga influenza, la squadra di Marasca ha concesso quasi nulla ai padroni di casa, che sono stati davanti solo fino al 3-1 del primo set “più per eccessiva foga nostra”, evidenzia coach Marasca. I parziali finali danno l’idea del dominio giallorosso, emerso in tutti i fondamentali: al servizio (12 ace a 1), a muro (7 punti a 2), in attacco (Ravenna ha chiuso col 41% e Lavia è stato il top scorer con 17 punti, conditi da 3 ace e due muri) e in ricezione, dove la Consar è riuscita a produrre un 48% di positività (20% di ricezioni perfette).

La partita non è mai stata in discussione – riprende Marasca e tutti i ragazzi sono stati bravi e disponibili a partecipare, considerando anche la non agevole trasferta dal momento che siamo rientrati a casa alle tre del mattino. Siamo stati superiori in tutti i fondamentali e abbiamo fatto un altro passo avanti sulla strada di una migliore gestione delle fasi di gara. Con la vittoria di ieri ci siamo dati una possibilità in più per qualificarci quantomeno allo spareggio tra le seconde: aspettiamo l’ultima gara delle nostre avversari e poi tireremo le somme”.

Il tabellino

Ortona-Ravenna 0-3 (17-25, 19-25, 21-25)

SIECO SERVICE ORTONA: Gaetano, Di Tullio 13, Berardi 2, Di Prato 2, Carulli 6, Di Bartolomeo 4, Lanci (lib.), Pasquini, Camiscia, Cimadamore. Ne: Miscia, Giangiacomo, Del Grosso. All.: Flacco.

CONSAR RAVENNA:  Caleca 2, Rossi 9, Raggi 1, Grottoli 5, Lavia 17, Maretti 10, Pirazzoli (lib.), Santomieri, Cardia 5, Bellomo 2, Pagnani (lib.). Ne: Baroni. All.: Marasca.

ARBITRI: Cocco e Montilli.
NOTE: Ortona (1 bv, 8 bs, 2 muri, 16 errori), Ravenna (12 bv, 11 bs, 7 muri, 19 errori).

In attesa dello spareggio di Boy League (il 30 marzo a Padova) per un posto nella final eight della manifestazione, il Porto RoburCosta esulta anche per la vittoria dell’Under 14 nella seconda partita del girone di qualificazione alla final four regionale. Dopo la sconfitta all’esordio a Modena contro l’Anderlini per 3-1, i ragazzi di Minguzzi hanno nettamente vinto a Rolo contro la Pallavolo Fabbrico per 3-0, lasciando agli avversari appena 25 punti. Ora, dopo due giornate, la classifica del girone D vede Anderlini Modena in testa a quota 6, Consar e Dinamo Bellaria 3 e Fabbrico a 0. Mercoledì 27, alle 19.45, alla palestra Itis la Consar ospiterà la Dinamo, in un match che è già uno snodo cruciale per mantenere alte le aspirazioni di qualificazione.

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD