Igor Yudin chiamato a giudizio dalla procura polacca dopo un incidente mortale

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC
Piacenza

Di Redazione

Arriva al dunque il problema giudiziario che avevamo già riportato lo scorso anno e che riguarda lo schiacciatore australiano di passaporto e origine russa Igor Yudin, 31 anni, ora in Italia alla Gas Sales Piacenza. La questione risale al giugno dello scorso anno quando Yudin si trovava in Polonia, a Torun: attraversando un incrocio di una strada a scorrimento veloce con un limite di 70 km/h il giocatore ha investito e ucciso un ciclista che era passato con il rosso.

Il magazine online polacco Sportowefakty riporta parecchi dettagli sull’inchiesta condotta dal procuratore distrettuale di Torun che ha acquisito testimonianze (compresa quella di Yudin), rilievi e perizie. Yudin rischia una condanna dai sei mesi agli otto anni di carcere: il giocatore ha testimoniato di essere consapevole del limite di velocità sulla strada e di non ricordare a quanto viaggiasse la sua vettura. Un rilevatore posizionato poco prima dell’incrocio per l’ingresso alla rete autostradale tra Lubicka e Olsztyn aveva evidenziato che Yudin viaggiasse appena al di sopra degli 80 km/h così come le telecamere hanno accertato che il ciclista non avesse rispettato il semaforo invadendo l’incrocio. La questione andrà adesso in aula.

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC