Danesi: “Boskovic? La più forte al mondo nel suo ruolo”

ISPEDIA_LEADERBOARD
Foto Imoco Volley Conegliano (Facebook)

Di Redazione

Settimana di Champions League per la formazioni italiane. Domani sera a scendere in campo davanti al pubblico amico del PalaVerde, l’Imoco Volley Conegliano che affronterà la squadra turca dell’Eczacibasi Istanbul della stella serba Boskovic, che tanto fece male all’Italia nella finale del Mondiale 2018. Se lo ricorda bene Anna Danesi, centrale azzurra e delle pantere, come dichiarato nell’intervista rilasciata a “La Tribuna di Treviso“:

“La gara della Final Six, contava poco perché sia noi che loro eravamo già qualificate alle semifinali; quella per l’oro la ricordo, purtroppo, meglio. Boskovic è stata bravissima, il perno della Serbia, che ha trascinato la sua squadra alla vittoria”.

Furono 55 i punti realizzati da Boskovic contro l’Italia e 61 viceversa quelli di Egonu. Vi ritroverete di fronte a fine maggio in Vnl a Conegliano, ma domani la sfida è col club e c’è l’occasione per voi di riscattarvi:
“L’Eczacibasi però non è solo Boskovic: Larson, Kim, Gibbemeyer, solo per citare quelle che conosco sono a loro volta pericolose. Certo lei è fortissima, ha una grande forza nel braccio e noi stiamo studiando delle contromosse, a partire dal fatto che è mancina”.

Nessun dubbio, è la Boskovic la più forte al mondo:
“Ci sono traiettorie diverse da chiudere e tempi di salto da aggiustare, come abbiamo fatto un anno fa contro il Kazan. La palla a Boskovic arriva sempre abbastanza morbida e questo è un piccolissimo teorico vantaggio, perché poi lei è brava a trasformare. Per questo è diventata la più forte nel suo ruolo”.

Spalding_Leaderboard