A1 Femminile: rush finale per la massima serie. Tre giornate al termine del campionato

LEAD – SOCAF-Acquarial_C
Foto Savino del Bene Scandicci (Facebook)

Di Redazione

Tre il numero perfetto, come tre sono le giornate al termine della Regular Season della Samsung Volley Cup di A1 Femminile. In queste ultime partite ci si gioca il tutto e per tutto per approdare ai play off.

La regina di questo campionato è sicuramente l’Imoco Volley Conegliano, al comando con 54 punti e solo tre sconfitte distaccata di ben 7 lunghezze dalla diretta inseguitrice, la sua eterna rivale Igor Gorgonzola Novara (47 p.). Entrambe hanno già osservato il turno di riposo quindi a disposizione le due formazioni hanno ancora nove punti da portare a casa con le igorine che proveranno in ogni modo a “scavalcare” le avversarie.

Attenzione però alla Savino del Bene Scandicci che ben si è comportata sia durante la stagione che in Champions League, ottenendo una storica qualificazione ai quarti di finale della massima competizione continentale per club. Le toscane sono attualmente terze a 44 punti, con una vittoria in più di Novara ma con tre lunghezze di ritardo, e sono reduci da un ko interno alla vigilia non preventivabile per mano della matricola Bosca San Bernardo Cuneo, che sarà tra l’altro la prossima avversaria delle pantere di Santarelli.

A contendersi la quarta piazza c’è un bel trio di squadre che lottano per accaparrarsi il vantaggio di giocare l’eventuale “bella” in casa nei playoff: Unet E-Work Busto Arsizio, Saugella Team Monza e èpiù Pomì Casalmaggiore. Le bustocche e le monzesi, entrambe appaiate a 42 punti ma con le farfalle attualmente quarte avendo già affrontato il turno di riposo, precedono le casalasche ferme a quota 38 e in sesta posizione. Le brianzole riposeranno nella penultima giornata di campionato e proprio in quel turno ad affrontarsi, per lo scontro diretto, saranno Busto e Casalmaggiore.

Al settimo posto troviamo Il Bisonte Firenze (36 p.), già sicura di prendere parte alla post season, riposerà nell’ultima giornata e con a disposizione solo 6 punti per cercare di insediare la Pomì che la precede di due lunghezze. Punti non facili da ottenere visto che sabato, in occasione dell’11ª giornata di ritorno, al Mandela Forum andrà in scena il derby toscano con Scandicci.

L’ultima a chiudere la griglia dei playoff è la Bosca San Bernardo Cuneo, che da matricola ha fatto un campionato di tutto rispetto infastidendo anche le big di questa A1. Le piemontesi, a quota 33 punti arrivano da un buon momento di forma con l’ultima vittoria maturata sul campo della quotata Savino del Bene. Van Hecke e compagne hanno a disposizione ancora nove punti per cercare di risalire la classifica, anche se nei prossimi due impegni si troverà di fronte prima Conegliano e poi Novara. Ma nulla è impossibile e questo campionato ce lo ha insegnato bene!

Chi lotta ancora per un posto nelle “magnifiche” otto sono sia la Zanetti Bergamo (nona, 28 p.) che la Banca Valsabbina Millenium Brescia (decima, 25 p.). Le due formazioni lombarde possono ancora sperare di qualificarsi per il post season perché ad oggi la matematica non le da ancora per escluse. Le orobiche osserveranno il turno di riposo proprio questo weekend e di conseguenza i punti a disposizione sono solo sei. Dovranno dunque non solo vincere le prossime due partite ma anche sperare in risultati favorevoli dagli altri campi. Le bresciane di coach Mazzola invece di punti a disposizione ne hanno nove, ma con 8 punti di distacco dall’ottava, dovranno, un po’ come Bergamo, portare a casa tutti i punti in palio disponibili e sperare in qualche passo falso di Cuneo.

LEAD – SOCAF-Acquarial_C