Omag al giro di boa per invertire la rotta

PSG_2019_PREE_LEAD
Ufficio Stampa Omag

Di Redazione

Se al mal di trasferta non è ancora stata trovata la cura, sarà necessaria una vittoria tra le mura amiche per risalire nella parte alta della classifica: questo l’obiettivo da raggiungere per la compagine Marignanese. Domenica 10 marzo alle ore 17.00, al Palasport di San Giovanni in Marignano, la Omag scenderà nuovamente in campo e l’avversaria sarà il Libertas Martignacco, ex squadra della centrale Anna Gray che abbiamo interpellato.

Anna, nelle ultime partite ti abbiamo vista in campo sempre più di frequente e con delle buone prestazioni. Hai saputo aspettare e ti sei fatta notare. Giocherai anche contro la tua ex squadra? Si sono molto contenta e mi devo ritenere soddisfatta del percorso che sto svolgendo questo anno. Saja mi sta dando sempre più fiducia e vorrei poter fare sempre meglio nei momenti in cui mi chiama in campo.”

Ci puoi dire quali sono le tue sensazioni e, perché no, farci un pronostico? Domenica giocheremo in casa contro Martignacco e contro Gazzotti, allenatore che ho avuto nel mio secondo anno li. È una squadra da non sottovalutare assolutamente, formata da ragazze giovani che difendono tanto e proprio questo può metterci più in difficoltà. Noi abbiamo bisogno assolutamente di un riscatto dopo la partita contro Soverato, siamo una squadra con tante potenzialità e abbiamo solo bisogno di un po’ più di ordine in campo per farle venire fuori. Io credo che domenica ci riusciremo, e spero tanto che sia l’inizio della scalata di vittorie di cui abbiamo bisogno.”

La neopromossa Martignacco ha fatto della continuità la sua parola d’ordine, confermando sia il coach, Gazzotti, che molte delle atlete artefici della promozione dalla B1. La società friulana non si è avventurata in “spese pazze” e ha puntato forte sul fattore squadra, aggiungendo la centrale Tangini dal Vicenza, l’opposto slovacco Sunderlikova dal Bratislava la schiacciatrice Dhimitriadhi dal Bolzano e la palleggiatrice Turco dal Club Italia. Negli ultimi mesi però la squadra ha dovuto rinunciare a due importanti tasselli come Dhimitriadhi (rottura del crociato) e Fedrigo (problemi alla schiena) e il principale obiettivo, ormai con la salvezza in tasca, sarà quello di togliersi la soddisfazione di fare vittime illustri alle concorrenti della corsa ai play off.

L’incontro sarà diretto dagli arbitri Luca Grassia e Stefano Caretti. Di seguito le probabili formazioni che vedremo scendere in campo.

La Omag partirà con la formazione tipo: Battistoni in regia, Manfredini a chiudere la diagonale, Saguatti e Fairs in posto 4, Lualdi e Caneva al centro e Gibertini libero.

Martignacco, salvo sorprese, risponderà con Gennari al palleggio in diagonale con Beltrame, centrali Molinaro e Martinuzzo, attaccanti di banda Caravello e Pozzoni, libero De Nardi.

Completeranno l’ultima giornata del girone di andata della poule promozione Trento-Mondovì, Perugia-Orvieto, Collegno-Caserta e Ravenna-Soverato.

Il match potrà essere seguito come di consueto sulla pagina di legavolleyfemminile.it e in diretta streaming con telecronaca eseguita da Mauro Mancini sul canale Youtube di Consolini Volley al seguente link: https://youtu.be/fgFLNpz25ME

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE