Conad Volley Tricolore in trasferta contro Spoleto

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC

Di Redazione

Domani la squadra del tricolore andrà incontro ad un’altra sfida, quella contro Spoleto alle 18 dentro le mura avversarie del PalaSport ‘Don Guerrino Rota’. La Monini Spoleto aveva perso 3 a 1 contro Conad nella fase d’andata, e ora si trova al quinto posto con 36 punti (Reggio è terza con 40 punti).

Nell’ultima giornata Potenza Picena è riuscita a superare Spoleto in classifica, raggiungendo il quarto posto. Conad parte con chiare intenzioni alla volta della provincia perugina, considerando che fino a poco tempo fa Monini era sua diretta concorrente.

«Spoleto giocherà questa partita come fosse una finale», ha detto l’opposto Giacomo Bellei. «Hanno poche partite da recuperare, dal canto nostro sappiamo che strappare qualche punto domani ci terremo vicino l’obiettivo di rimanere tra le prime quattro».

L’opposto di Conad, durante l’ultima partita, ha realizzato la bellezza di 24 punti in attacco. «Abbiamo studiato il gioco avversario, ma sappiamo che molto dipenderà da noi. Tenendo un livello alto di gioco, come nelle ultime partite, riusciremo ad imporre il nostro ritmo. Sicuramente loro affronteranno il match con molta intensità, a partire dal servizio, che potrebbe metterci in difficoltà. Hanno giocatori di grande esperienza».

A inizio febbraio Spoleto ha visto un cambio al timone, con il nuovo coach Francesco Tardioli. La diagonale palleggiatore-opposto è rinnovata col veterano Padura Diaz e il giovanissimo Zoppellari.

In banda sono arrivati Rosso (dalla Superlega), Ottaviani e da dicembre anche Fedrizzi, che insieme a Mariano completano il reparto schiacciatori. Al centro la ciliegina sulla torta è stata l’acquisto del nazionale francese Jonas Aguenier, da segnalare poi il ritorno di Festi. Santucci completa il reparto dei liberi insieme a Di Renzo.

«Sicuramente il loro asse palleggiatore-opposto è da tenere d’occhio», ha affermato il palleggiatore Alberto Bellei. «Ma in generale tutta la squadra. Hanno dei giocatori molto forti in ogni reparto. È una squadra da non sottovalutare, considerando che sin dall’inizio del campionato punta come noi a essere tra le prime quattro della classifica».

Sul campo del PalaSport ‘Don Guerrino Rota’ Reggio incontrerà una sua ‘vecchia leva’: proprio l’opposto Williams Padura Diaz. «Per me è sempre un’emozione incontrare Reggio. È stata la mia prima squadra in Italia, ci ho lasciato un pezzo di cuore», ha detto Diaz.

«Arrivavo direttamente da Cuba, è stato il mio primo tesseramento. La Edilesse Cavriago, in B1, era una squadra di altissimo livello.

Sono stato fortunato, non potevo che migliorare giocando lì, e infatti poi sono passato in A2. Quest’anno lo squadra va molto bene e ne sono contentissimo. Tifo sempre per Reggio, e ovviamente quando la incontro sul campo devi dare il meglio, perché se lo meritano».

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD