La Volley Terracina in grande scioltezza liquida Sabaudia nel derby

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Ufficio Stampa Volley Terracina

Di Redazione

La Volley Terracina torna ad essere cinica e spietata e lo fa, in trasferta, nella partita forse emotivamente più sentita, quale il derby con il Sabaudia che è stato spazzato via in poco più di un’ora di gioco con una superiorità vista in campo davvero notevole.

Nonostante sia scesa in campo con qualche assenza di rilievo, la squadra di coach Pesce ha comandato il gioco dall’inizio alla fine, senza mai correre seri pericoli, se non una rimonta della squadra di casa sul finire del primo set che ha allungato le sorti dello stesso, senza comprometterne il risultato.

Come detto, sempre in vantaggio le biancocelesti già nel primo set, dopo pochi scambi già sopra 10-7 e il vantaggio acquisito viene conservato anche più avanti, prima 15-11 e poi raggiungendo il 20-17: nelle battute finali Terracina spinge ancora, arriva al setball ma un recupero del Sabaudia porta a ridosso quest’ultime, prima del colpo di reni finale che da il set alla Volley, 25-23.

Nei set successivi non c’è proprio né partita né storia, le biancocelesti continuano a mettere pressione alla ricezione avversaria battendo davvero molto bene e di conseguenza costringendo Sabaudia ad organizzare il proprio gioco con qualche difficoltà. 3-5 e 8-10 i primi parziali, poi però le centrali Furlanetto e Carrisi trovano spesso gli spazi vincenti e portano ad allungare le proprie compagne fino al 8-15: negli scambi seguenti alle due si aggiunge anche Pizzuti, ben servite dalla Sciscione e Terracina vola verso un finale di set tranquillo, cosa che viene chiuso in breve sul 18-25.

Stesso copione nel terzo set, Terracina continua a servire bene e commettere ben pochi errori, Sabaudia prova a rimanere attaccata al match soprattutto con Miatello e Carminati, ma le biancocelesti rimangono ordinate e insistono nel loro gioco, prendendo un vantaggio e gestendolo al meglio. A metà set il punteggio è 12-15 a favore delle ragazze di coach Pesce, Mariani e capitan Mancini bucano la difesa avversaria portando il tabellone a segnare nelle giocate finali 16-20 a loro favore e, rispettando solo il cambio palla, la Volley va a vincere set e match con l’ultimo punto messo a segno dalla Carrisi con un primo tempo.

Il tecnico biancoceleste a fine gara: “Sono molto soddisfatto della prestazione e del gioco espresso, una gara che temevamo alla vigilia per alcuni fattori, sia di impianto, che a volte non ci ha visto esprimerci al meglio, sia per le assenze che avevamo, ma le ragazze sono state molto brave, hanno servito benissimo, commesso pochissimi errori e giustamente sono state premiate.”

REALCAFFE’ MOKASIRS SABAUDIA – VOLLEY TERRACINA = 0 – 3

(23-25; 18-25; 19-25)

SABAUDIA: Miatello I. 11, De Santis 5, Caponi 4, Vaccarella, Carminati 13, Bonfatti 6, Lisi1, Miatello F., Soldati (L1). n.e. Trenta, Salvadego, Vincenzi, Mannini (L2). 1° all. Casalvieri.

VOLLEY TERRACINA: Pizzuti 9, Carrisi 10, Furlanetto 7, Mancini 7, Sciscione 1, Mariani 7, Pisacane (L1). n.e. D’Angelo, De Bellis, Polverino, Scorsini, Pina. 1° all. Pesce, 2° all. Rigoni.

Arbitri: Sparaco, Clema.

Sabaudia: Bv 3, Bs 9, M 3

Terracina: Bv 3, Bs 5, M 6

Durata set: ’27, ’24, ’19.

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD