Il Duetti cerca il 7° sigillo consecutivo che significherebbe virtuale salvezza

PSG_2019_PREE_LEAD
Foto Ufficio Stampa Duetti Giorgione

Di Redazione

Domenica alle 17.30 il Duetti scende in campo con l’ Ata Trento (ingresso sempre gratuito).

Se fosse ancora vittoria, per la truppa di Paolo Carotta sarebbe la settima consecutiva. Un filotto impressionante che, a questo punto, diventerebbe sinonimo di virtuale salvezza.

Perché il Duetti è a +15 sull’ultima squadra al momento designata alla retrocessione, ovvero l’Ezzelina Carinatese, e se, avversari permettendo, dovesse addirittura incrementare il vantaggio, la stagione acquisirebbe una prospettiva diversa (con Carinatese che avrà altri 8 incontri da disputare).

È proprio l’obiettivo dei 3 punti quello che le ragazze di Castelfranco hanno bene in mente nell’affrontare il Walliance Ata Trento, squadra giovane ancora a quota zero, ma assolutamente da rispettare: «Non sottovalutiamo nessun avversario – puntualizza coach Paolo CarottaStiamo continuando a lavorare sodo perfezionando i nostri punti deboli e consolidando i nostri punti di forza che l’ultima partita ha evidenziato essere la ricezione e la correlazione muro difesa».

Il fondamentale del muro, in assoluto, sta apportando una linfa determinante ai successi di squadra. Ben 19 nei 4 set del vittorioso derby di domenica scorsa: una media di quasi 5 a set che è a dir poco elevata.

«Non solo – aggiunge Carotta -, quello che più conforta è che non sono solo i centrali a murare con efficacia ma tutta la squadra offre percentuali di tutto rispetto.

Continuiamo su questa strada affrontando Trento con la massima concentrazione, consapevoli che questo è un match cruciale per il nostro obiettivo stagionale che è il mantenimento della categoria».

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC