Mazzanti: “Stupito positivamente da Caterina Bosetti. Per noi è una giocatrice importante”

LEAD_BASE_ALD
FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

Di Redazione

Continua il “tour” di Davide Mazzanti tra i club della serie A1 Femminile. Ieri è toccato a Casalmaggiore ricevere la visita del ct azzurro durante gli allenamenti e ovviamente, osservata speciale, come riportato anche da
La Provincia di Cremona” nell’edizione odierna, è stata Caterina Bosetti, tornata a giocare ai suoi livelli dopo il brutto infortunio dello scorso anno che l’ha tenuta lontano dai campi per diversi mesi.

La ripresa degli allenamenti ha portato la E’ Più Pomi Casalmaggiore ad allenarsi alla Baslenga sotto lo sguardo attento di un ospite speciale. Ieri è stato infatti il giorno di Davide Mazzanti, indimenticato ex dell’È Più Pomi ed ora tecnico della nazionale italiana fresca di argento mondiale.

«Credo che Casalmaggiore stia disputando un buon campionato – ha commentato l’allenatore di Fano – ed ora con l’arrivo di Skorupa possa alzare ulteriormente la qualità del proprio gioco e recitare un ruolo da protagonista nei playoff. Sono stupito positivamente da Caterina Bosetti perché non è mai semplice tornare da un infortunio ed a maggior ragione da un infortunio come quello che ha patito a marzo replicando subito le prestazioni messe in campo prima del trauma. Considerato che ha ancora un buon margine di miglioramento a livello fisico non posso che essere contento di ritrovare Caterina a questo livello».

Come pensa di gestirla da ct? «Anzitutto credo che vada gestita, nel senso che la situazione successiva all’infortunio va sempre monitorata per evitare che ci siano sofferenze o rischi inutili. Senza dubbio Caterina è un giocatore importante per noi e troveremo il modo per far si che le esigenze di recupero siano soddisfatte inserendola gradualmente e con una gestione oculata nel gruppo azzurro e nel calendario di impegni che ci attende».

ISPEDIA_LEADERBOARD