L’Atlantide Brescia a caccia di punti in chiave playoff

Spalding_Leaderboard
Foto Ufficio Stampa Atlantide Pallavolo Brescia

Di Redazione

La Centrale Sferc McDonald’s Brescia ancora a secco in trasferta nel girone di ritorno, domenica alle 18.00 sarà ospite dell’Alessano guidato in panchina dall’ex azzurro Paolo Tofoli.

Benvenuti al Sud? I ragazzi dell’Atlantide Pallavolo Brescia lo sperano davvero perché le ultime due trasferte in Puglia e Calabria non hanno lasciato buoni ricordi. La Centrale del Latte Sferc McDonald’s Brescia, dopo la pausa per la Coppa Italia, inizia il rush finale che prevede 6 partite (3 in casa e quattro fuori) con una lunga trasferta a Tricase in provincia di Lecce dove domenica alle 18.00 affronterà l’Aursipa Alessano, attualmente quart’ultimo a 15 punti, frutto di 4 vittorie e 14 sconfitte.

Brescia che in questo inizio di girone di ritorno non ha ancora vinto lontano dal San Filippo, cercherà punti preziosi in chiave play off. Dopo i recuperi il vantaggio sulle quinte (Livorno e Potenza Picena) è attualmente di 9 punti, ma Brescia, rispetto a Potenza Picena, ha una partita in più in quanto deve ancora osservare il turno di riposo. Serve quindi la zampata finale per mettere al sicuro il più preso possibile il quarto posto per poi puntare al miglior piazzamento possibile nella griglia play off.

La partita di Alessano ha però grande importanza perché sarà l’ultima contro una squadra di bassa classifica. Gli ultimi cinque match infatti saranno altrettanti scontri diretti in chiave alta classifica. La squadra di Zambonardi affronterà infatti in casa Spoleto (24 Febbraio), Macerata (3 marzo) e Mondovì (30 marzo), fuori casa Santa Croce e Livorno.

L’Aurispa Alessano all’inizio del girone di ritorno ha inanellato cinque sconfitte consecutive riuscendo a trovare la prima vittoria solo a Lamezia (3-0) nell’ultimo turno prima della pausa. Ha perso in casa pur vendendo cara la pelle con Spoleto (1-3) e Livorno (2-3) mentre ha ceduto in modo netto alla capolista Mondovì (0-3). Lontano da Tricase ha perso a Macerata e a Lagonegro.

I pugliesi che dal 25 gennaio sono guidati in panchina dall’ex azzurro Paolo Tofoli, si schiereranno con ogni probabilità almeno all’inizio della partita con Leoni in regia e Onwuelo opposto, lo sloveno Drobnic e il brasiliano Kaio a banda e i centrali Tomassetti e Scardia, libero Bruno.

Buonissime individualità che con la nuova guida tecnica venderanno sicuramente cara la pelle ai bresciani. All’andata al San Filippo terminò 3-1 per Cisolla e compagni, ma anche in quell’occasione non fu una passeggiata soprattutto a causa delle grandi doti offensive di Onwuelo e Kaio.

Brescia che in settimana si è misurata con Calzedonia Verona di Superlega (4-1 per i veneti) ha potuto lavorare al meglio in queste due settimane e si schiererà a in campo con il sestetto titolare che prevede Tiberti-Bisi, Cisolla-Milan e Valsecchi-Mijatovic, libero Scanferla. In panchina sempre più coinvolti nei cambi tattici durante il match Candeli, Rodella, Crosatti e Catellani.

Simone Tiberti, regista della squadra, è carico ma guarda alla sfida con la giusta attenzione: “La partita con Alessano rappresenta per noi un crocevia: vincere in Puglia ci darebbe il giusto slancio per le ultime cinque sfide dirette. Le ultime trasferte al sud – ammette il capitano – non ci hanno detto bene, ma l’obiettivo a Tricase è quello di vincere per mantenerci al secondo posto!

Sugli altri campo spiccano il big match tra Reggio Emilia e Mondovì e la trasferta di Potenza Picena a Macerata. Riposerà invece Livorno.

Diretta streaming per abbonati dalle 18 di domenica su Lega Volley Channel.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC