De Giorgi: “Siamo stati vicini. Leon nel quarto set…”

PSG_2019_PREE_LEAD
Foto LVM

Di Redazione

Una gara, la finale di Coppa Italia, che sembrava saldamente in mano della Cucine Lube Civitanova avanti 2-0 nel computo dei set. Perugia, però dal terzo in avanti, complice anche il risveglio del suo uomo chiave, Leon, ha cambiato letteralmente volto, impattando prima la situazione e vincendo poi il tie break aggiudicandosi il trofeo. Un po’ deluso coach De Giorgi, consapevole di essere stati ad un passo da portare a casa la Coppa (dichiarazioni post partita ai microfoni di Lube Volley).

Io credo veramente che abbiamo sempre avuto la sensazione di avere l’inerzia del match a nostro favore. Abbiamo giocato con grande coraggio i primi due set e anche grandissima qualità, dopo di che Perugia è una buonissima squadra e ha riequilibrato alcune situazione. Siamo stati sempre vicini. Leon nel quarto set ha ricucito uno strappo che era importante, e io credo anche che, chiaramente siamo molto delusi perché veramente lo volevamo con tutto il cuore e lo abbiamo dimostrato in ogni set cercando di dare il massimo, abbiamo dei margini di gestire meglio alcune situazione soprattutto contro questa squadra. Quindi ora rimane un po’ di delusione ma deve rimanere anche una convinzione importante”.

Stagione finita? Assolutamente no. All’orizzonte infatti ci sono ancora la Champions League e ovviamente lo scudetto..

No ma che finita, assolutamente no. Ci sono ancora due altre manifestazioni veramente importanti. È chiaro che in questo momento non è che uno voglia avere una mezza giornata di depressione diciamo (ride), anzi, dobbiamo trovare da questa sconfitta che poteva essere una vittoria dei motivi importanti per questo finale di stagione”.

PSG_2019_PREE_LEAD