L’Imoco di Coach Santarelli si impone su Chieri

LEAD_BASE_ALD

Di Redazione

L’Imoco Volley Conegliano si impone sulla Reale Mutua Fenera Chieri ’76, in trasferta a Villorba.

La partita ricalca in buona parte il copione della gara d’andata al PalaFenera, con coach Santarelli che fa molto turnover per dare spazio alle sue “seconde linee” (giocatrici che sarebbero titolari in tante altre squadre di A1), e le biancoblù che se la giocano punto a punto per buona parte di gara senza però trovare il guizzo vincente per aggiudicarsi almeno un set.

Le prime due frazioni terminano entrambe 25-23 per Conegliano. Nella prima, dopo un’ottima partenza biancoblù (1-4), le venete arrivano a condurre 19-15: le ragazze di coach Sinibaldi rientrano, pareggiano a 22 e passano pure a condurre 22-23, quindi Sylla, Folie e Tirozzi consegnano il set alla loro squadra. Ancora più equilibrato il secondo set, sempre in bilico e lottato pallone su pallone fino al 23-23, quando l’attacco vincente di Tirozzi e l’attacco fuori di De La Caridad Silva pongono fine alla frazione.
Più a senso unico il terzo set che vede l’Imoco prendere subito qualche punto di margine senza farsi più riavvicinare e chiudere 25-15 alla prima palla match. Da segnalare sull’8-5 l’esordio in biancoblù del neoacquisto Starcevic, entrata per mezza rotazione al posto di De La Caridad Silva, e purtroppo sul 21-13 l’uscita di Barysevich per un infortunio al ginocchio la cui entità sarà da valutare in settimana.
Top scorer Angelina che con 20 punti (a oggi, suo miglior bottino realizzativo in A1) risulta di gran lunga la più presente e incisiva fra le attaccanti chieresi.

Il tabellino

Imoco Volley Conegliano-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-0 (25-23; 25-23; 25-15)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Bechis 3, Tirozzi 12, Danesi 9, Folie 7, Sylla 13, Lowe 19; Fersino (L); De Gennaro. N. e. Wolosz, De Kruijf, Fabris, Hill, Moretto. All. Santarelli; 2° Simone.

REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Poulter 1, De La Caridad Silva 5, Akrari 3, Middleborn 7, Perinelli 6, Angelina 20; Bresciani (L); De Lellis, Barysevich, Starcevic, Caforio (2L). N. e. Tonello. All. Sinibaldi.

ARBITRI: Piubelli di Verona e Cavalieri di Catanzaro.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC