Del Monte Coppa Italia, il fenomeno del volley e il successo di Perugia

Spalding_Leaderboard
Zani /Lega Volley Maschile

Di Redazione

Davanti ai 9.000 spettatori calorosissimi dell’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, la Sir Safety Conad Perugia mette al tappeto per il secondo anno di fila la Cucine Lube Civitanova nella Finalissima di Del Monte ® Coppia Italia SuperLega. Un’impresa realizzata recuperando due set di svantaggio con colpo di coda al tie break contro i vicecampioni del Mondo, alla settima sconfitta consecutiva in una Finale. Block Devils ammessi di diritto alla prossima Coppa Cev e alla Finale a quattro della Supercoppa.

Un match spettacolare con i marchigiani superiori nei primi due parziali, ma sotto pressione per il servizio umbro nei successivi e beffata nelle volate finali nonostante il 60% globale di positività in attacco contro il 52% perugino e la maggiore efficacia nei muri vincenti (11 a 9). Alla fine i 12 ace di Perugia pesano come un macingno, almeno quanto i 26 punti del top scorer e Del Monte® MVP Leon, vincitore al fotofinish della sfida a distanza con un generosissimo Sokolov (25 punti).

Primo successo stagionale e secondo trofeo tricolore consecutivo per i Block Devils. Ultimi a sorpresa nella Finale a quattro della Del Monte ® Supercoppa, gli umbri sono cresciuti in maniera esponenziale. A dare ancora più sicurezze, oltre alla leadership provvisoria in Campionato e al primo posto nella Pool E di Champions League, arriva la seconda Coppa Italia della storia dopo quella conquistata al PalaFlorio di Bari. Una grande soddisfazione anche per gli oltre mille tifosi “Sirmaniaci” presenti. Lorenzo Bernardi alza al cielo la sua seconda Coppa Italia consecutiva da allenatore, che si somma alle cinque vinte da atleta(1999/00, 1992/93, 1988/89, 1987/88, 1985/86). Quarta Coppa Italia per Massimo Colaci dopo le due festeggiate con Trento (2011/12 e 2012/13) e la prima a Perugia. Luciano De Cecco agguanta la terza Coppa dopo il successo del 2013/14 con la Copra Piacenza e il trionfo dello scorso anno in maglia Sir. Così come Marko Podrascanin, che aveva già arricchito il palmeres con la Coppa del 2008/09 con la Lube e con quella dello scorso anno insieme ai Block Devils. Terza anche per Filippo Lanza, dopo le due vinte a Trento con Colaci, e per Dore Della Lunga, vincitore con Trento nel 2011/12 e con Perugia nella passata stagione.

Cori, flash dei fotografi e brividi anche alla cerimonia di premiazione, con la Coppa fatta calare dell’alto con un acrobata in un gioco di luci. A premiare i secondi classificati sono Giuseppe Manfredi, Vicepresidente FIPAV, e Matteo Lepore, assessore allo Sport del Comune di Bologna. Le medaglie ai vincitori sono distribuite da Pietro Bruno Cattaneo, Presidente FIPAV, e da Paola De Micheli, Presidente della Lega Pallavolo Serie A. E’ Massimo Righi, amministratore delegato della Lega Pallavolo a premiare Wilfredo Leon Venero con la targa Del Monte® MVP. Anche la Coppa delle meraviglie è consegnata alla Sir da Paola De Micheli e Pietro Bruno Cattaneo.

Un amore in crescita tra Casalecchio di Reno e il grande volley. L’incasso totale di 288.000 euro e i quasi 18.000 spettatori in due giorni rappresentano un record per le manifestazioni organizzate dalla Lega Volley nell’impianto alle porte di Bologna. Un abbraccio iniziato il 9 maggio del 2010 con il V-Day vinto da Cuneo davanti a 8.400 spettatori, per un incasso globale di 230.000 euro, e rinforzato nella stagione 2016/17 con la Del Monte® Coppa Italia Final Four vinta da Civitanova nel week end in grado di ospitare 16.500 appassionati per un incasso complessivo di quasi 260.000 euro.

Grande show per la tv con lo staff di RAI Sport. Ampio spazio allo spettacolo sotto la direzione artistica di Marco Caronna. Memorabile l’Inno di Mameli cantato dal Coro di Voci Bianche del Teatro Comunale di Bologna. Brividi per la voce di Sheros Dos Santos, finalista di X Factor 12, e per le danze oniriche dei “Liberi di”, performer con alle spalle esperienze nei Kataklò e con Le Cirque du Soleil. Applausi per i siparietti della Del Monte® Volley Band e i continui blitz ai margini del campo di Mister Banana, mascotte Del Monte®. Occhi puntati sul maxischermo per “Kiss Cam” e “Credem Cam”. Apprezzata la novità della Fan+ di Infront, app che consente di scegliere la telecamera preferita, zoomare o realizzare replay con la telecronaca dedicata e i grafici mirati con Andrea Zorzi.

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard