Serie B Maschile, colpo grosso della Canottieri Ongina: 3-1 alla Centemero Concorezzo

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Canottieri Ongina

Di Redazione

Un colpo grosso, che regala la quarta vittoria consecutiva e consolida il sesto posto, aggiungendo una perla a una stagione entusiasmante in relazione alle aspettative di inizio stagione. In serie B maschile brilla la stella della Canottieri Ongina, protagonista sabato a Monticelli superando 3-1 la Centemero Concorezzo, alla vigilia del match quarta forza del girone B. Per i gialloneri di Bartolomeo, dunque, inizia al meglio il cammino nel girone di ritorno con l’ottava meraviglia della stagione.

Nella sfida contro i brianzoli, Boschi e compagni sono usciti alla distanza, con una seconda parte di match dominata, mentre nella prima ha regnato un instabile equilibrio, con i monticellesi un po’ discontinui rischiando grosso. La testimonianza arriva dalla cronaca: nel primo set, i padroni di casa conducevano 23-20 prima di venire beffati 24-26, mentre nel secondo erano sotto 11-15 riuscendo a spuntarla 27-25 al terzo set ball. Dal canto suo, Concorezzo ha dovuto fare i conti con la pesante assenza dell’opposto Daolio (squalificato) e si è spento alla distanza, complice anche un quarto set condizionato da più di una svista arbitrale (con ulteriore provvedimento disciplinare per Vecchiato) dopo quelli di apertura per Boschi e Procopio. Alla Centemero non è bastato un buon Masciadri (21 punti), mentre in casa Canottieri Ongina il top scorer è stato l’opposto Miranda (24 punti), ben spalleggiato da un ottimo Filipponi in banda (14 punti), protagonista anche di lunghi break al servizio. Ma nel complesso tutta l’orchestra giallonera, ben diretta da Boschi, ha suonato una bella sinfonia corale, arrivando a raccogliere applausi a fine partita.

Dal punto di vista del gioco, l’attacco è stato il fondamentale spartiacque: la Canottieri Ongina ha saputo alternare spada e fioretto, con Miranda di potenza e i posti quattro abili a giocare sulle mani del muro avversario, mentre alla lunga Concorezzo ha faticato  a mettere giù la palla complice la crescita nel muro-difesa dei padroni di casa.

Sabato la formazione allenata da Mauro Bartolomeo sarà di scena in un tempio del volley italiano, la BLM Group Arena di Trento, ospite dei giovani dell’Itas Trentino, secondi in classifica; fischio d’inizio alle 20,30.

Al fischio d’inizio, la Canottieri Ongina scende in campo con il solito 6+1: Boschi in palleggio, Miranda opposto, Zangrandi e Filipponi in banda, Peluso e Pene centrali e Soavi libero. Dal canto suo, coach Gervasoni sceglie Lanzilotta per sostituire Daolio nel ruolo di opposto, mentre Beggiolin è il palleggiatore; per il resto, Vecchiato-Masciadri in posto quattro, Fumagalli-Milani coppia centrale e Procopio libero.

I primi lampi sono gialloneri, con muro di Zangrandi e ace di Peluso (2-0), ma Vecchiato pareggia subito i conti (3-3). Due attacchi consecutivi di Miranda valgono un nuovo break di casa (8-6), con l’errore dello stesso Vecchiato che regala il +3: 10-7 e time out Gervasoni. Concorezzo risponde con l’ace di Masciadri e il contrattacco di Lanzilotta (10-10), con il ping pong che prosegue: 15-12, poi 17-18 con un errore di Miranda e un muro di Masciadri. Questa volta è Bartolomeo a fermare il gioco, ottenendo il riscatto giallonero (20-18 complice l’ace di Boschi). Il muro di Lanzilotta regala l’immediata parità, poi sono tre bombe di Miranda a spingere avanti la Canottieri Ongina (23-20). Concorezzo, invece, punta su Masciadri, che risponde con due attacchi e altrettanti ace (23-24), prima di sbagliare il servizio. Sul 24-24, Peluso è falloso dai nove metri, poi Milani ferma a muro Miranda per il 24-26.

Il secondo set si apre con i centrali della Canottieri Ongina protagonisti: muro di Pene e ace di Peluso (7-4). La Centemero, però, non si disunisce, anzi: pareggio a quota 8, poi break con due invasioni di casa e l’ace di Masciadri (11-15). Time out di casa, con risposta immediata: Miranda e Fiorentini (entrato sul 3-4 per Zangrandi) graffiano in prima linea, poi l’ace di Filipponi firma la parità a quota 15. Un altro muro di Pene vale il sorpasso (19-18, time out Centemero), con l’altro, prezioso block del neoentrato Paratici a regalare il 22-21. Si arriva in volata, con i monticellesi che riescono a chiudere al terzo tentativo (27-25) con un potente attacco di Pene.

Nel terzo set rientra Zangrandi, ma lo stesso centrale senegalese è scatenato: attacco più muro per il 6-3, ace del 9-4, con due attacchi out di Lanzilotta che valgono l’11-4. Filipponi brilla in posto quattro con tre attacchi consecutivi (14-6), con Concorezzo che prova a cambiare pelle (dentro Pavan in regia e Speziale in banda), ma riesce solo ad arrivare al -5 (17-12 e 22-17) prima di cedere 25-18.

La quarta frazione si apre con il cartellino rosso a sorpresa per il libero ospite Procopio e il regista locale Boschi. La Canottieri Ongina allunga 8-5, Concorezzo risponde a quota 9, ma il successivo rosso a Vecchiato taglia le gambe mentalmente ai brianzoli, con i padroni di casa (dal 16-12 con Vitelli al centro al posto di Peluso) che viaggiano tranquilli verso il 25-14 che vale il 3-1.

CANOTTIERI ONGINA-CENTEMERO CONCOREZZO 3-1 (24-26, 27-25, 25-18, 25-14)

CANOTTIERI ONGINA: Peluso 5, Miranda 24, Zangrandi 9, Pene 8, Boschi 2, Filipponi 14, Soavi (L), Fermi, Paratici 1, Fiorentini 4, Vitelli 1. N.e.: Galibardi, Enrico. All.: Bartolomeo

CENTEMERO CONCOREZZO: Masciadri 21, Fumagalli 6, Lanzilotta 14, Vecchiato 9, Milani 5, Beggiolin, Procopio (L), Pavan, Speziale 1. N.e.: Asnaghi (L), Sicurello, Santambrogio, Guglielmana. All.: Gervasoni

ARBITRI: Dalila Viterbo e Gabriele Pulcini

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD – Suzuki – Liberini