De Cecco: “Siamo stati aggressivi e concreti nei momenti importanti”

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Sir Safey Conad Perugia - Mari.Ka Torcivia/MBVisual

Di Redazione

Giornata di recupero per la Sir Safety Conad Perugia.

All’indomani del successo dei Block Devils contro Padova, nei quarti di finale della Del Monte®Coppa Italia con conseguente accesso alla Final Four del 9 e 10 febbraio a Bologna, il tecnico Lorenzo Bernardi ha concesso ai ragazzi un piccolo break dalla routine quotidiana.

Un giovedì utile per tirare il fiato, per recuperare dalle fatiche fisiche e mentali delle tante partite ravvicinate disputate e per ricaricare le pile in vista di un altro blocco di incontri vicini e tutti importanti.

La squadra ieri sera contro un’agguerrita Kioene ha dimostrato di attraversare un buon momento di condizione. Era un match senza ritorno ed i bianconeri lo hanno affrontato con lo spirito ed il carattere giusti, sapendo soffrire e sapendo rialzarsi dopo aver perso il terzo parziale. Anche a livello tecnico Perugia ha dato seguito alla bella prestazione di Siena, in particolare in fase offensiva dove tutti i ragazzi del presidente Sirci si sono espressi su ottimi livelli.

Con Perugia e Trento già qualificate alla Final Four ed in attesa di conoscere in serata il nome delle altre due compagini che saranno a Bologna che usciranno dalle sfide Civitanova-Monza e Modena-Milano, la pagina della Del Monte®Coppa Italia si chiude con le parole dei protagonisti di ieri.

Giocare partite secche contro squadre come Padova non è facile”, dice il capitano bianconero Luciano De Cecco. “Loro non avevano nulla da perdere, sono venuti a Perugia per fare il loro gioco, cosa che infatti si è verificata in campo.

Noi siamo stati aggressivi e concreti nei momenti importanti. Peccato per il terzo set, dove però ci sono molti meriti loro perché ci hanno messo sotto pressione, ma siamo contenti della vittoria e di andare a Bologna, che era il nostro obiettivo.

Come sarà la Final Four? Ancora mancano troppe partite in mezzo, c’è Vibo, c’è il Tours, c’è la trasferta di Modena. Dovremo essere bravi a prepararci nel modo giusto, ma prima abbiamo altre partite importanti a cui pensare. Sta tornando la Perugia di inizio stagione? Io ho sempre detto che dicembre e gennaio sono i mesi peggiori per le squadre che hanno tanti giocatori in nazionale e che hanno tante partite da giocare.

Credo che ce la siamo cavata abbastanza bene in questi due mesi, perdendo poche partite e vincendone di importanti. Certo, qualche gara l’abbiamo persa, ma ricordiamoci sempre che questa è la Superlega”.

Con Padova era importante vincere”, conferma il centrale Fabio Ricci. “Match del genere bisogna portarli a casa perché sono gare secche, ce n’è solo una, non hai altre chance.

Credo che abbiamo giocato abbastanza bene, sprecando magari un po’ nel terzo set, ma vincendo meritatamente. Come sto? Bene, ho recuperato al 100% dall’infortunio subito. Poi – sorride Ricci – non ero un gran saltatore neanche prima in realtà”.

Perugia tornerà al lavoro domani al PalaBarton per preparare il prossimo match ufficiale, la sesta di ritorno di Superlega contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia in programma sempre a Pian di Massiano domenica alle ore 18:00.

DOMANI POMERIGGIO FILIPPO LANZA PROTAGONISTA DELLA CONFERENZA STAMPA PREPARTITA PERUGIA-VIBO

Sarà il martello bianconero Filippo Lanza il protagonista della conferenza stampa prepartita Perugia-Vibo domani pomeriggio alle ore 16:00 presso la sala conferenze del PalaBarton.

Lo schiacciatore dei Block Devils risponderà alle domande degli organi di informazione sul momento della squadra e sul prossimo doppio impegno casalingo di Perugia, domenica 27 contro Vibo Valentia in Superlega e mercoledì 30 contro il Tours in Champions League.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_BASE_ALD