B Maschile: La Nef Osimo cade a Perugia

LEAD_BASE_ALD
Foto Ufficio Stampa Volley Libertas Osimo

Di Redazione

Getta al vento un’altra ghiotta occasione La Nef Osimo per rientrare a casa con qualche punto dalla trasferta umbra. Al palazzetto di Santa Maria degli Angeli, la Sir Safety Conad Perugia ha incamerato l’intera posta contro i più quotati osimani, compiendo proprio al giro di boa il tanto sospirato balzo fuori da dalla zona retrocessione nel campionato di serie B maschile.

Per gli uomini di Masciarelli invece, si tratta dell’ennesima prova sottotono caratterizzata da innumerevoli cali mentali senza trovare la cattiveria agonistica adeguata per chiudere agevolmente i set. Proprio nel primo set infatti, avanti 10-16, si lasciano rimontare dai block devils che pescano dalla panchina un ispirato Del Fra. Ai vantaggi l’inerzia è tutta a favore dei padroni di casa che chiudono 27.25.

Nel secondo set non c’è storia, Perugia domina 25-16, mentre nel terzo c’è la reazione della La Nef che accorcia le distanze vincendo 21-25. È solo un lampo in casa osimana. Nel quarto e decisivo set infatti, gli umbri riordinano le idee lasciando solo le briciole agli uomini di Masciarelli (25-12) chiamati a rialzarsi sin dalla prossima trasferta, la seconda consecutiva, questa volta però in terra pugliese contro Andria prima del turno di riposto imposto dal calendario.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – LA NEF OSIMO 3-1 (27-25, 25-16, 21-25, 25-12)

PERUGIA: Fuganti 10, Pasquali 6, Del Frà 4, Gabriele 18, Stamenga 1, Montanaro 16, Salsi 12, Criccio, Baldassarri (L). All. Taba
OSIMO: Pesaresi 10, Cremascoli 3, Losco 8, Clementi 1, Starace 17, Pace (L), Caprari 1, Silvestroni 11, Caporaletti 8. All Masciarelli.

Arbitri: Francesca Lisi e Vittorio Santabarbara.

NOTE: Perugia: bs 10, ace 9, muri 18, errori 19, ricez. 45% (19% prf.), att. 41%. Osimo: bs 14, ace 4, muri 9, errori 33, ricez. 47% (27% prf.), att. 42%.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE