La Nef Osimo, non riesce il colpo: il derby è della capolista Gibam Fano

LEAD_INN_SUZUKI
NefOsimo

Di Redazione

Non riesce a ripetersi La Nef Osimo dopo l’ottima vittoria di Cerignola. Al PalaBellini i ragazzi di Masciarelli cedono in quattro set alla capolista Gibam Fano.

Un derby disputato a ritmi infernali, con i sestetti che non hanno risparmiato alcun colpo.

Scesa in campo con la diagonale palleggiatore-opposto composta da Cremascoli e Losco, gli schiacciatori Bruschi e Starace, i centrali Pesaresi e Silvestroni, il libero Pace, La Nef parte male (8-14) ma un motto d’orgoglio riporta incredibilmente gli osimani a meno uno (15-16), ma non basta.

La Gibam respinge l’avanzata dei padroni di casa e chiude il set 22-25. L’avvio di secondo set è all’insegna dell’equilibrio. Un doppio muro di pesaresi consegna il primo break a Osimo (11-9) prontamente ricucito dalla Virtus con Cecato che mette la freccia (12-13) e l’ace di Graziani sancisce il +2 sul 13-15.

La Nef è in palese difficoltà e cede il set 19-25; il gioco corale di squadra viene letteralmente vanificato da uno spento Losco (4 punti e 8 errori compresi i servizi) tanto da costringere coach Masciarelli a farlo sedere in panchina per il resto della partita. Con Caporaletti (9 punti a fine gara con il 50% d’efficacia) in posto due, l’inversione di trend è notevole. Osimo scappa via sul 16-10 diventando letteralmente imprendibile per la Gibam. La ciliegina sulla torta è di Starace (18 punti totali e top scorer del match) che riapre il match consegnando uno splendido 25-19 ai suoi.

Nel quarto e decisivo parziale si gioca sul filo dei nervi, nessuno ha voglia di perdere e la qualità dei fanesi viene fuori nei momenti chiave. Dopo un avvio punto a punto Cecato crea per la Gibam il primo mini solco del set (13-15) Osimo risponde a più riprese ma sul più bello (23-24) ancora una volta Cecato trova l’ace che consegna l’intera posta in palio alla Virtus Fano.

Il tabellino

La Nef Osimo – Gibam Fano 1-3

La Nef Osimo: Pesaresi 8, Cremascoli 3, Losco 4, Bruschi 10, Clementii, Starace 18, Pace (L1), Caprari, Silvestroni 12, Ausili, Caporaletti 9. All. Masciarelli

Gibam Fano: Iannelli (L), Cecato 5, Tallone 11, Lucconi 17, Fellini, Graziani 17, Paoloni 9, Salgado 7, Mazzanti. All. Radici

Parziali: 22-25 (23′), 19-25 (20′), 25-19 (22′), 23-25 (28′)

Arbitri: Bordoni – Santucci

Note: Osimo bs 14, ace 5, muri 14, errori 28, rice. 55% (37& prf.), att. 46%. Gibam bs 15, ace 9, muri 7, errori 27, rice. 44% (25%), att. 45%

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_INN_SUZUKI