A1 femminile: Conegliano e Monza iniziano il loro trittico di sfide. Gli incontri della giornata

ISPEDIA_LEADERBOARD
Foto: Lega volley femminile - Rubin

Di Redazione

Appena affrontato il turno infrasettimanale, la Samsung Volley Cup di Serie A1 Femminile torna subito in campo per la 16^ giornata di Regular Season, l’ultima prima dello stop per la disputa dei quarti di finale di Coppa Italia. Sabato sera l’anticipo su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre) vedrà affrontarsi Pomì Casalmaggiore e Il Bisonte Firenze, entrambe in piena zona Play Off e divise da soli due punti. Domenica su LVF TV il resto del programma: la Igor, persa l’imbattibilità interna per mano di Scandicci, sarà ospite di una Zanetti Bergamo sempre più in palla. La Savino Del Bene Scandicci troverà in casa la Reale Mutua Fenera Chieri, in un match che potrebbe nascondere insidie. Imoco Volley Conegliano e Saugella Team Monza si affrontano nella prima di tre sfide in otto giorni, visto che le due squadre si incroceranno nei quarti di Coppa. La Unet E-Work Busto Arsizio, tornata al successo alla Candy Arena, riceve al PalaYamamay la Bosca S.Bernardo Cuneo, in grande spolvero nelle ultime uscite. Infine la Banca Valsabbina Millenium Brescia attende il Club Italia Crai, tuttora alla ricerca della prima affermazione stagionale. 

Un Bisonte Firenze forte di tre vittorie consecutive e di un gioco sempre più solido e tecnicamente di livello si reca a Cremona per contendere alla Pomì Casalmaggiore il sesto posto della classifica. Le casalasche, nonostante i ko delle ultime uscite, conservano due punti di vantaggio sulle toscane in classifica e sul campo amico si comportano al meglio. “Quella contro Casalmaggiore sarà un’altra partita molto importante in cui vogliamo fare bene, soprattutto dopo la sconfitta dell’andata che ci è pesata un po’ – afferma Gianni Caprara, coach delle bisontine – andremo a Cremona con la voglia, come sempre, di fare punti, cosa che ovviamente cercheranno di fare anche loro. Affronteremo una squadra completamente diversa da Brescia, molto più fisica e più forte in attacco e con qualcosa in meno a livello difensivo e a muro, abbiamo studiato bene tutti i dettagli e ci faremo trovare pronti”. Il PalaRadi sarà teatro di un flash-mob contro la discriminazione delle donne, un’iniziativa organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile in collaborazione con la Pomì Casalmaggiore. 

La sfida che ha acceso incredibili battaglie torna protagonista a Bergamo: domenica alle 17 al Pala Agnelli, la Zanetti si troverà di fronte l’Igor Gorgonzola Novara. Le rossoblù di Matteo Bertini hanno cominciato alla grande il 2019, imponendosi dapprima a Busto Arsizio e poi cogliendo un successo al tie-break con Casalmaggiore: 5 punti che ne hanno rafforzato l’ottava posizione. Le azzurre di Massimo Barbolini al contrario si sono arrese per due volte al quinto set, con Brescia e Scandicci, ma ricoprono ancora il ruolo di capoclassifica in virtù di un girone di andata pressoché perfetto. “A Bergamo ci aspetta una partita complicata, la chiave per ottenere il successo sarà lavorare bene con la correlazione muro-difesa, così come abbiamo preparato il match, e mantenere il livello di gioco alto in maniera costante – chiarisce Lauren Carlini, palleggiatrice della Igor – veniamo da due sconfitte, dobbiamo rimetterci subito in carreggiata e spingere per tornare alla vittoria: il campionato ha un livello altissimo, ci attendono partite importanti e decisive e dovremo affrontarle in maniera coesa e compatta, più che mai”. Tre le ex di turno che indosseranno domenica la maglia di Novara: si rivedranno a Bergamo Francesca Piccinini, Federica Stufi e Celeste Plak.

Al PalaVerde di Treviso la prima di tre sfide in una settimana tra Imoco Volley Conegliano e Saugella Team Monza. Le due squadre, infatti, dopo il match di Campionato si ritroveranno di fronte nel doppio confronto valido per i quarti di finale di Coppa Italia. Una sorta di mini-serie Play Off tra le gialloblù di Daniele Santarelli e le brianzole di Miguel Angel Falasca. Le pantere, osservato il turno di riposo, avranno la possibilità di schierare Karsta Lowe, martello statunitense ingaggiato per rinforzare un reparto che ha perso l’incidenza di Megan Easy. All’andata Monica De Gennaro e compagne colsero una vittoria per 3-0, toccherà all’ex Serena Ortolani tentare il colpaccio. “Quella contro Busto Arsizio è stata una sconfitta che ci ha fatto tornare con i piedi per terra, in un momento in cui le cose stavano andando molto bene – osserva Francesca Devetag, centrale della Saugella – Gioco e certezza dovranno essere le nostre qualità per la gara contro Conegliano. Nella sconfitta abbiamo preso comunque un punto importante, contro un avversario ostico che ha difeso tanto. Non dobbiamo pensare che giochiamo tre gare di fila contro di loro: focalizziamoci su una gara dopo l’altra. Dovremo studiarle per bene domenica, per poi giocarci le nostre carte soprattutto nella sfida di andata coppa alla Candy Arena. Davanti al suo pubblico l’Imoco può essere pericolosa, senza dimenticare che hanno un nuovo innesto di valore. Noi però dobbiamo pensare soprattutto a noi”. “Dopo un dicembre difficile la squadra si è ripresa molto bene e nelle ultime uscite abbiamo ritrovato buoni risultati – afferma coach Santarelli – La squadra sotto pressione reagisce sempre bene, quindi siamo ottimisti. Affronteremo Monza tre volte in una settimana con questa stranezza del calendario, poi ci sarà subito la Champions fuori casa, sarà importantissimo confermarci in crescita e soprattutto pensare a una partita alla volta. Monza è una squadra molto forte, attrezzata sia nelle titolari che nella lunga panchina, conosciamo bene qui al Palaverde tante delle loro atlete, alcune hanno lasciato ricordi indelebili con noi, ma ora sono avversarie e ci stiamo preparando ad affrontarle a partire da domenica, ripeto pensando a una gara alla volta. L’arrivo di Lowe? E’ un’atleta di rango, giocatrice molto forte che già ci è stata molto utile in questi giorni di allenamento senza Fabris, ed ora potrà essere un’altra arma a nostra disposizione fin da domenica”.

Tornate in Toscana con l’orgoglio di aver violato il campo della prima della classe, la Savino Del Bene Scandicci punta a proseguire il proprio ottimo percorso nel match interno contro la Reale Mutua Fenera Chieri. Un incontro da prendere con le pinze, per la squadra di Carlo Parisi, che non potrà permettersi cali di concentrazione di fronte a una formazione che nelle ultime partite non ha smosso la sua classifica ma si è sempre ben comportata. A presentare la gara la centrale chierese Samantha Middleborn: “Scandicci è una squadra molto forte e ci stiamo allenando soprattutto a difendere i loro attacchi. Sarà per noi un’altra ‘battaglia’ da combattere fino alla fine. Penso di poter dire che non siamo una squadra debole. Quello che dobbiamo fare è continuare a spingere anche quando le cose sono più difficili, e rimanere sempre concentrate sugli aspetti positivi della partita. Nella nostra squadra ci sono giocatrici forti, e sicuramente questa stagione sarà una grande prova per noi più a livello mentale, che fisico. Sono con la mia squadra, sempre”.

Ha il viso soddisfatto e sereno di chi ha colto un importante successo la Unet E-Work Busto Arsizio, capace di interrompere la serie positiva di Monza nel posticipo del turno infrasettimanale. Le farfalle di Marco Mencarelli si preparano a ospitare la Bosca S.Bernardo Cuneo, che in più di un’occasione ha mostrato di non temere il confronto con le squadre migliori della categoria. All’andata finì 3-0 per la UYBA, mentre l’incontro più recente risale a due settimane fa al Trofeo Regione Lombardia con le farfalle sempre vittoriose per 3-2, nonostante le assenze di Herbots e Grobelna. “La vittoria di ieri sera a Monza è stata importantissima e ci ha risollevato il morale dopo un periodo un po’ difficile in termini di risultati – racconta Giulia Leonardi, libero bustocco – questo ci carica in vista della gara di domenica con Cuneo, altrettanto tosta, e per la prossima settimana con la doppia sfida alla Pomì: inizia il periodo caldo della stagione e non vediamo l’ora di giocarcelo al massimo”. Al completo Cuneo, che ha ritrovato l’austriaca Markovic dopo le qualificazioni agli Europei: “Dalla gara di andata – dichiara Aurea Cruz, capitano della Bosca S.Bernardo – sono trascorsi oltre due mesi e nella nostra squadra sono cambiate molte cose. Siamo cresciute bene soprattutto a livello collettivo anche perché è cresciuta la resa dei singoli, abbiamo imparato a conoscerci e sfruttare i nostri punti di forza. A Busto Arsizio ci attende una formazione anagraficamente più giovane e fresca dal punto di vista atletico: al Trofeo “Fusco” ci siamo ‘studiate’ per la seconda volta ed ora siamo pronte a dimostrare il nostro valore. Abbiamo finito giocando forte il girone di andata ed ora vogliamo continuare su questa strada per entusiasmare la Città di Cuneo che ci ha dimostrato, partita dopo partita, una calorosa passione”. 

Riabbracciata Jessica Rivero, reduce dagli impegni con la nazionale spagnola, la Banca Valsabbina Millenium Brescia va alla caccia di punti Play Off nel match interno contro il Club Italia Crai. Le bresciane di Enrico Mazzola sono reduci dal ko esterno a Firenze, mentre le azzurrine non hanno ancora festeggiato il primo successo in A1. “Al di là dell’ultima partita che non è andata benissimo – analizza il tecnico federale Massimo Bellano – Brescia è una squadra che sta facendo una stagione molto positiva ed è in fiducia. Per quanto riguarda noi stessi, nell’ultima gara disputata abbiamo evidenziato qualche incertezza di troppo dal 20 in poi, ma abbiamo sempre giocato in equilibrio con le nostre avversarie. Certo le incertezze e gli errori banali commessi in avvio di set fanno pesare sempre il piatto della bilancia a favore delle rivali. Sarebbe ingiusto però limitarsi ad analizzare il nostro percorso guardando solo agli errori. Occorre analizzare anche quanto di buono viene messo in campo dalle ragazze. Soprattutto se si considerano l’età e l’inesperienza bisognerebbe essere più benevoli e meno pignoli”.

SAMSUNG VOLLEY CUP A1
IL PROGRAMMA DELLA 16^ GIORNATA

Sabato 12 gennaio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Pomì Casalmaggiore – Il Bisonte Firenze  

Domenica 13 gennaio, ore 17.00
Zanetti Bergamo – Igor Gorgonzola Novara
Imoco Volley Conegliano – Saugella Team Monza
Savino Del Bene Scandicci – Reale Mutua Fenera Chieri
Unet E-Work Busto Arsizio – Bosca S.Bernardo Cuneo
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Club Italia Crai
Riposa: Lardini Filottrano

LA CLASSIFICA
Igor Gorgonzola Novara 34; Savino Del Bene Scandicci 33; Imoco Volley Conegliano* 31; Saugella Team Monza 27; Unet E-Work Busto Arsizio 26; Pomì Casalmaggiore 24; Il Bisonte Firenze 22; Zanetti Bergamo 20; Bosca San Bernardo Cuneo* 18; Banca Valsabbina Millenium Brescia 17; Lardini Filottrano 11; Reale Mutua Fenera Chieri 5; Club Italia Crai 2.
* una partita in meno

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD