L’anno di Juantorena. I successi e l’abbandono della Nazionale: “Tanti momenti belli e brutti, come l’addio alla maglia Azzurra”

LEAD_Alfapaint_istit
Foto FIVB

Di Redazione

La Lube Civitanova ha concluso l’anno con una vittoria netta sulla Consar Ravenna al Pala De Andrè. A scendere sul taraflex ravennate, nel sestetto di coach De Giorgi, anche lo schiacciatore Juantorena, autore di 14 punti. Un 2018 intenso per il cubano, con 79 gare giocate tra Nazionale e Club. Un anno fatto di scelte importanti, come quella di lasciare la maglia Azzurra.

E’ proprio con la foto del suo numero 5 che il giocatore decide di augurare ai tifosi, alla società e ai suoi compagni, sul suo profilo Instagram, un altro anno carico di successi come lo è stato quello giunto al termine:

“Si chiude finalmente questo lunghissimo anno 2018 con una bella vittoria, dopo 79 gare tra Nazionale e Club. E’ stato un anno molto lungo e difficile con tanti momenti belli e brutti come l’importante decisione di lasciare la maglia Azzurra. Però sono tranquillo e sereno perchè so di essermi impegnato al massimo e di aver dato tutto. Adesso arriva un nuovo anno pieno di impegni e tante sfide da affrontare! Aprofitto per fare gli auguri a tutti voi e buon 2019! Che sia un anno ricco di successi. Grazie di cuore. Forza Lube!”

LEAD_Alfapaint_istit