Velasco: “Qualche volta i giocatori vanno capiti, altre volte no…”

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Modena Volley

Di Redazione

Dopo la vittoria “sudata” e conquistata al tie break contro Sora, l’Azimut Leo Shoes Modena tornerà in campo, per l’ultima partita del 2018, contro la Bcc Castellana Grotte, domenica 30 dicembre alle ore 18.00.

Ecco le parole del coach Julio Velasco, rilasciate in mattinata durante la conferenza stampa di presentazione del match: “Non ho parlato coi ragazzi dopo la gara di Sora, lo farò oggi, ero e sono arrabbiato per la gara perché nel quarto set dovevamo chiudere il match ed abbiamo perso un punto importante e soprattutto perché l’avversario ha difeso più di noi, noi dovevamo chiudere quella gara, con la bava alla bocca. Non ci possiamo permettere di difendere così poco, con nessuna squadra, di qualsiasi livello. La stanchezza? Può essere una delle cause, ma i perché possono essere tanti, non voglio che la spiegazione diventi un alibi, mai. Qualche volta i giocatori vanno capiti, qualche volta no, questa volta la partita era da vincere, e quando mi arrabbio non è perché perdo il controllo, ma è perché penso che in quel momento la squadra abbia bisogno di un allenatore arrabbiato. Bednorz? Ha giocato bene, non mi va di fare altre considerazioni, chi avrà maggiore continuità giocherà di più. Castellana ha preso punti importanti a tante squadre, basta guardare i risultati di tutte le squadre per capire che non ci si può rilassare contro nessun avversario, la Superlega è questa, tutti parlando di problemi di continuità, è quella che fa la differenza, sempre. Mazzone cammina, ma per saltare servirà ancora un po’, per Zaytsev occorrerà più tempo per capire quando rientrerà, in base a come si riassorbirà il versamento nell’occhio, non bisogna assolutamente mettere pressione al ragazzo, i medici devono lavorare con tranquillità“.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC