Sconfitta al tie break per Grassobbio contro Bresso

LEAD_BASE_ALD
Foto Ufficio Stampa POG Volley Grassobbio

Di Redazione

Sconfitta in rimonta per la MGR nell’anticipo dell’undicesima giornata di Serie B contro AviaSim Italia Bresso, sesta forza del campionato: i ragazzi di coach Rota vincono i primi due parziali ma vengono poi rimontati dagli ospiti, che si aggiudicano anche il tie-break per 13-15 uscendo dal “PalaPOG” con due punti in tasca.

Il primo set è nettamente dominato dai padroni di casa, che partono in maniera aggressiva portandosi avanti 8-2 e obbligando coach Smorgon a fermare il gioco per dare una sveglia ai propri giocatori. Al rientro dal time out, Vavassori e compagni allungano fino al 10-2, prima che un tiro out di Brembilla conceda il possesso agli avversari. Bresso inizia a trovare qualche punto, ma l’MGR è brava nell’impedire agli avversari di accorciare tenendosi sempre ad almeno sei lunghezze di distanza. Vavassori distribuisce bene, Rossetti realizza tre ace, Morlacchi colpisce dal centro e l’MGR porta a casa il primo parziale senza troppi patemi per 25-14.

Anche il secondo set inizia in favore dei padroni di casa che si portano avanti 6-3: l’MGR prova ad allungare ma Bresso non molla e si porta addirittura avanti 7-8 complice un errore di Brembilla, che porta coach Rota a chiamare time out. Al rientro in campo l’MGR torna a mettere la testa avanti (18-12): Cremona tiene a galla i suoi e conduce Bresso fino al -1 (20-19), ma poi è costretto anche lui ad arrendersi e il secondo set termina 25-20 per Grassobbio, proprio per un errore di Cremona.

Il terzo parziale è quello della rivalsa per Bresso: i neroverdi si portano avanti sin da subito e nel corso del set l’MGR trova soltanto il pareggio senza mai riuscire a mettere la testa avanti. Gli ospiti provano il mini allungo (10-14) ma vengono poi rimontati (17-17): ci pensano Hensemberger, Bonomi e Cremona a permettere a Bresso di aggiudicarsi il terzo parziale per 21-25 chiuso da un errore a muro della MGR.

Il quarto set si apre con entrambe le squadre che si rispondono colpo su colpo: il primo allungo è di marca MGR che si porta avanti prima 10-7 e poi 14-11; Bresso porta invece a casa molti punti affidandosi ai centimetri di Hensemberger, che dal centro fa quel che vuole. Un parziale di 0-4 consente ai neroverdi di trovare il pareggio (14-14) e da questo momento in poi la partita prosegue all’insegna dell’equilibrio. Sul finire di set gli ospiti riescono a portarsi avanti 22-24, ma l’MGR accorcia subito lo svantaggio: da questo momento in poi le squadre vanno avanti a braccetto fino al 34-34, quando Cremona trova un mani fuori della difesa di Grassobbio e sul successivo servizio Bonomi porta a casa un ace che vale il 34-36 finale.

Il tie-break vede Bresso partire meglio: gli ospiti si portano avanti di tre possessi (1-4) ma poi subiscono il ritorno dei padroni di casa (6-7). Un pallonetto fallito da Brembilla regala a Bresso il punto con cui si procede al cambio campo, prima che il gioco si fermi a lungo a causa di un fischio per errore di rotazione: dopo aver inizialmente dato il punto alla MGR, l’arbitro cambia idea e decide per la palla contesa. Boschini mette a terra il 7-8 ma Bresso non si scompone e realizza un break di 0-3 interrotto da capitan Boschini (8-11). Rossetti e compagni provano il tutto per tutto per ridurre il gap, ma sul 13-14 l’arbitro considera regolare una dubbia doppia nelle fila di Bresso, che poi realizza il punto del 13-15 con cui si chiude il match.

MGR Grassobbio – AviaSim Italia Bresso 2-3 (25-14 | 25-20 | 21-25 | 34-36 | 13-15)

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD