La Banca Valsabbina Brescia vuole allargare il solco tra se stessa e la zona pericolo

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto: Pierangelo Gatto-RMSport.it

Di Redazione

Gara importante per la corsa salvezza da parte della Banca Valsabbina Millenium Brescia nell’undicesima giornata d’andata della Samsung Cup serie A1 che affronterà, sabato 22 dicembre (ore 20.30), la Reale Mutua Fenera Chieri tra le mura amiche del PalaGeorge di Montichiari. Dirigeranno l’incontro Alessandro Cerra e Giuseppe Ciurro, Vanessa Bacchella video check ed Elena Nichetti al referto segnapunti elettronico. Non ci sono ex di turno ed i precedenti tra campionato e Coppa Italia sono ben cinque: la Banca Valsabbina è in vantaggio per quattro ad uno. Il primo si è giocato il 16 ottobre 2016 nel debutto in A2 del team bresciano mentre nell’ultimo nella scorsa stagione; l’unico successo di Chieri risale alla Coppa Italia, 2017-2018, giocato in Piemonte il 24 gennaio 2018. L’ultima sfida, invece, è stata giocata lo scorso ottobre, durante la preparazione, nel corso del secondo Trofeo Savallese Trasporti. Chieri si è aggiudicata la partita.

Le Leonesse di coach Enrico Mazzola, reduci dalla sconfitta alla Candy Arena di Monza contro la Saugella Monza (3-1), stanno preparando al dettaglio l’incontro con le sabaude. La giovane opposta con licenza di ricevere Giulia Bartesaghi fa il punto della situazione. “Con Monza abbiamo giocato bene il primo set, se lo avessimo vinto sarebbe cambiato qualcosa. Loro sono molto forti, infatti nel secondo frangente hanno giocato bene e noi non al meglio; è stata buona la reazione nel terzo dove abbiamo riaperto l’incontro e siamo state in grado di esprimere il nostro gioco. Nel quarto alti e bassi”. Gara a corrente alternata per la Banca Valsabbina che vuole ritornare alla vittoria dopo cinque ko consecutivi. “Nel prossimo incontro – prosegue l’atleta comasca, ex Legnano e Caserta – andremo a cercare il risultato. Chieri è neopromossa come noi perciò è una formazione da non sottovalutare. Siamo entrambe squadre in evoluzione, diverse dal precampionato. Servirà molta attenzione ed avere la cattiveria nel chiudere il punto”. Incontro non facile, dunque. “Sono convinta che i nostri tifosi ed il pubblico del PalaGeorge– conclude Giulia – ci daranno la forza in più per portare a casa il risultato”.

Nell’ultima giornata di campionato Chieri è stata sconfitta 3-0 da Novara e con un solo punto occupa l’ultimo posto della classifica. La società nasce il 14 maggio del 2009 come Chieri ‘76 Carol’s e parte dal campionato di serie B2, acquisendo il titolo sportivo della Carol’s Volley. Nel 2011 vince i play off ed è promossa in B1, cambiando denominazione nel 2016 al primo campionato di A2 in Chieri Volleyball ‘76 . Dalla scorsa stagione il team piemontese è allenato da Luca Secchi, classe 1975 da Sorgono (Nuoro) ed al primo campionato a Chieri il tecnico sardo ha conquistato la promozione in serie A1, vincendo i play off promozione. Secchi in passato ha allenato l’Ihf Frosinone (Coppa Italia di A2 nel 2013), Entu Olbia tra B1 e A2, Soverato, Mondovì nella stagione 2016-17. Le alzatrici sono l’esperta Sara De Lellis (confermata) e Chiara Scacchetti (da Ravenna) mentre l’opposta e principale terminale offensivo (118 palloni messi a terra) è la cubana con il passaporto dell’Azerbaigian Giselle De La Caridad Silva. Le attaccanti di posto 4 a disposizione di coach Secchi sono Elena Perinelli (confermata), la croata Barbara Dapic (proveniente dall’Oudegem, Belgio), l’azera Odina Aliyeva (dal Seramiksan, campionato turco), quindi Elisa Tonello (classe 2000 dal Club Italia) e Giulia Angelina (confermata). Le centrali sono la statunitense Samantha Middleborn (confermata), la bielorussa Anzhelika Barysevic dal Minchaska Minsk e Yasmina Akrari (confermata). I liberi sono Giulia Bresciani (confermata) e Giorgia Caforio (da Cuneo).

(Fonte: conunicato stampa)

Spalding_Leaderboard