Prova superba dell’Omag che batte Sassuolo e mantiene l’imbattibilità casalinga

Spalding_Leaderboard
Foto OMAG S.G. MARIGNANO

Di Redazione
Omag continua l’imbattibilità casalinga spinta da uno strepitoso pubblico. La Omag porta a casa una vittoria importantissima contro Canovi Sassuolo ma deve sudare sette camicie per venire a capo di un’avversaria trascinata da Obossa, che si scatena e mette a segno ben 18 punti col 42 % in attacco. Per fortuna però il match ha sorriso alle marignanesi, che così sono tornate alla vittoria dopo la sconfitta subìta due domeniche fa contro la Delta Informatica Trentino. Ottima la prestazione di Manfredini, con 17 punti e 38 % in attacco (MVP), e del libero Gibertini. Da non sottovalutare comunque anche la prestazione di tutte le atlete che hanno contribuito a questa vittoria.

Coach Barbolini schiera Galletti in palleggio, in diagonale con Obossa, al centro Crisanti e Squarcini, in posto quattro Bordignon e Joly, libero Zardo.
Coach Saja risponde con Battistoni in regia opposta a Manfredini, Saguatti e Fairs in banda, Caneva e Lualdi la centro e Gibertini libero.

Parte subito forte Sassuolo con Obossa (1-3). La Omag recupera e si porta avanti con Barbolini che chiama time out (9-6). Le padrone di casa sembra abbiano trovato la quadra e vanno ancora avanti (11-7). Qualche errore di troppo delle marignanesi e Sassuolo recupera, ora è Saja a fermare il gioco (11-11). Un paio di errori consecutivi di Obossa e Barbolini la sostituisce con Gatta (17-12). Cambiano gli strumenti ma la musica non cambia perché la Omag chiude il set col punteggio di 25-15.

Set equilibratissimo il secondo con ottime giocate da ambo le parti. Si arriva a metà set in perfetta parità (13-13). Al primo campanello di allarme Saja ferma il gioco (14-15). Allunga ancora Sassuolo con Obossa e Crisanti, ma la Omag recupera e Barbolini chiama time out. Giulia Gibertini esalta il pubblico con un paio di ottime difese e Barbolini chiama ancora lo stop (19-18). Doppio cambio per la Omag con Mazzotti e Casprini a rilevare Manfredini e Battistoni. Sassuolo rimette avanti la testa e Saja si gioca il secondo discrezionale (21-22). Un attacco fuori di Galletti consegna 2 set point alla Omag che chiude al secondo tentativo con Fairs.

Anche il terzo set parte in equilibrio con Obossa e Manfredini a farsi notare (10-10). Due punti consecutivi di Lualdi ed un ace di capitan Saguatti costringono coach Barbolini al suo secondo time out (14-12). Si riprende con Obossa al servizio che infila due ace consecutivi e pareggia i conti (15-15). Sono tre i punti consecutivi su palla contesa a rete di Caneva e coach Barbolini cambia Provaroni, in campo in questo terzo set, con Bordignon (20-16). Due ace di Fairs e schiacciata di Manfredini chiudono il set a 25-16.

OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO-CANOVI COPERTURE NOLO 2000 SASSUOLO 3-0 
OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Saguatti 10, Lualdi 12, Battistoni 2, Fairs 11, Caneva 7, Manfredini 17, Gibertini (L), Mazzotti, Casprini. Non entrate: Gray, Guasti, Pinali. All. Saja.
CANOVI COPERTURE NOLO 2000 SASSUOLO: Joly 4, Squarcini 4, Obossa 18, Bordignon, Crisanti 6, Zardo (L), Provaroni 3, Gatta 1, Galletti 3. Non entrate: Lancellotti, Bici, Martinelli. All. Barbolini.

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard