La Faroplast School Volley Perugia espugna Roma ed esce dalla zona a rischio

Theorem – Leaderboard tutte

Di Redazione

La Faroplast School Volley Perugia espugna il campo della Polisportiva Roma 7 Volley. Il tecnico delle ospiti, Farinelli, si ritrova al termine dell’ultimo allenamento settimanale con la presenza della centrale Iacobbi in forte dubbio, mentre l’altra centrale Ceccarelli riporta una frattura della falange di un dito. E’ una vera emergenza che porta al debutto della sedicenne Bernini sin dal primo minuto, mentre a Iacobbi spetta stringere i denti e fare di necessita virtù. 

I tre punti arrivano, dunque, in un momento cruciale. Perugia si impone con una prova di carattere, Bernini conquista tre muri punto all’ esordio ed il suo posto in panchina è preso dalla diciottenne Beatrice Ambrogi Chiovoloni.

Le formazioni.

Bucci e Dotti sulla diagonale di posto due, Schifino e Pietrucci centrali, Vanno e Rinaldi in banda, il 6+1 romano è chiuso dalla libero Fiore. Perugine in campo con Gallina in regia e Mancini opposto, centrali Iacobbi e Bernini, laterali Corselli e Valocchia, liberi Pici e Vata ad alternarsi tra difesa e ricezione.

La cronaca.

L’inizio di gara premia le romane subito avanti (6-1) e Farinelli è al suo primo timeout. Il turno al servizio di Corselli è devastante per la ricezione delle locali che non riescono a contrattaccare con convinzione (8-13). Il parziale si mette in discesa per le “scolare” con il distacco che aumenta nel finale.

Cambio campo con il tecnico Scotti che sostituisce Pietrucci con Orfei e parziale più equilibrato. Perugia sembra essere in controllo (3-8), provvidenziale il tempo chiesto dalle padrone di casa che blocca la deriva e Roma mette la freccia (16-14). Si lotta punto a punto (18-18), ma la parità duro poco con tre palle set a disposizione della Faroplast Perugia. Alla seconda occasione è 0-2 al cambio campo.

Nel terzo set ancora un cambio tra le file delle locali con Croci dentro al posto di Dotti. La reazione di Roma 7 è veemente (12-4), le ospiti rifiatano e Farinelli ne approfitta per alcuni cambi e far riposare il sestetto che bene si era comportato fino a quel momento. Il vantaggio è così dimezzato e si riapre, dunque, la contesa. L’ultimo parziale è un susseguirsi di emozioni. Perugia vede vicina il traguardo, ma le locali sono chiamate alla stretta finale. Punteggio in equilibrio (15-15), le “scolare” conquistano un break importante (16-20). Il gap viene progressivamente eroso (23-23) e si va ai vantaggi. Chiude Perugia che si fa un bel regalo, per la prima volta in stagione è fuori dalla zona retrocessione. 

Theorem – Leaderboard tutte