Vittoria netta per il Pool Libertas Cantù

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Credit: ufficio stampa Cuneo Volley

Di Redazione

Il Pool Libertas espugna lo storico PalaUbiBanca di Cuneo senza lasciare neanche un set ai padroni di casa della Banca Alpi Marittime Acqua S. Bernardo. I tre set hanno un andamento simile, con i canturini a scappare all’inizio del parziale per poi controllare, rischiando però nel secondo set, quando la rimonta dei piemontesi si ferma a 23.

Coach Luciano Cominetti preferisce Mirko Baratti in regia, con Andrea Santangelo opposto, Roberto Cominetti e Alessandro Preti schiacciatori, Dario Monguzzi e Gabriele Robbiati centrali, e liberi Luca Butti per la ricezione e Gabriele Rudi per la difesa. Coach Mauro Barisciani risponde con Emiliano Cortellazzi in regia, Caio opposto, Andrea Galaverna e Matteo Bolla in banda, Edoardo Picco e Francesco Dutto al centro, e Massimiliano Prandi libero.

Inizia il match e il Pool Libertas è in un attimo 1-4. Aiutata dall’ex Caio e dai centrali, la BAM Acqua S. Bernardo riesce a ribaltare il punteggio costringendo Coach Cominetti a chiamare time-out (7-5). I canturini reagiscono e agguantano la parità a quota 11, per allungare poi 11-13, costringendo Coach Barisciani a fermare il gioco. Si lotta palla su palla, e un ace di Galaverna riporta il punteggio in parità a 17. Il finale di set è punto a punto, fino al muro di Alberini su Galaverna che chiude il parziale a favore di Cantù (22-25).

A inizio secondo set Cominetti picchia dai 9 metri, e quando finisce il suo turno in battuta il punteggio segna 0-5. Santangelo è scatenato, e il vantaggio esterno aumenta (3-10). I cuneesi, però, non mollano e si rifanno sotto, costringendo Coach Cominetti a fermare il gioco (8-12). Al rientro il Pool Libertas allunga di nuovo (8-15), ma la BAM Acqua S. Bernardo risponde colpo su colpo, rosicchiando qualche punto e costringendo Coach Cominetti a fermare nuovamente il gioco (16-19). La rimonta piemontese non si completa, ed è un attacco di Preti a consegnare il set ai suoi (23-25).

A  inizio secondo set i canturini riescono a prendere qualche lunghezza di vantaggio (2-6), ma i cuneesi ribattono colpo su colpo riuscendo a rimanere vicini nel punteggio. Santangelo martella da ogni parte del campo, e Coach Barisciani ferma tutto (10-16). Si continua a lottare palla su palla, ma il vantaggio esterno è costante. Chiude il solito Santangelo consegnando set e partita ai suoi (18-25).

Queste le parole di Coach Cominetti a fine partita: “Tre punti d’oro, che valgono serenità. Il carattere è stato importante, come la vittoria, per il morale. Abbiamo giocato inizialmente con molta tensione. Abbiamo affrontato una squadra che ha altrettanta tensione, ma noi siamo stati bravi, abbiamo giocato bene e siamo riusciti nel nostro intento, anche se non è stato facile. Caio ha giocato una bella partita, ma noi abbiamo portato via molto all’inizio. Abbiamo forzato molto in battuta portando a casa parecchi ace, e il reparto dove loro stanno facendo più fatica è proprio la ricezione. Oltre all’ace puro, siamo riusciti a fargli tenere la palla staccata da rete, e questo ci ha aiutato molto ad avere fasi break più agevoli. Era troppo importante per noi tornare a vincere dopo la partita contro Bergamo in cui abbiamo giocato bene, ma non abbiamo raccolto niente”.   

BANCA ALPI MARITTIME ACQUA S. BERNARDO CUNEO – POOL LIBERTAS CANTU’ 0-3 (22-25, 23-25, 18-25)
BANCA ALPI MARITTIME ACQUA S. BERNARDO CUNEO: Cortellazzi 1, Caio 24, Bolla 4, Galaverna 7, Picco 6, Dutto 8, Prandi (L1), Testa, Amouah, Chiapello, Alborghetti. N.E.: Menardo, Armando (L2). All: Barisciani, 2°all: Revelli (battute vincenti 3, battute sbagliate 10, muri 3).
POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 1, Santangelo 20, Preti 15, Cominetti 13, Monguzzi 5, Robbiati 3, Butti (L1), Alberini 2, Rudi (L2). NE: Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Pellegrinelli. All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 6, battute sbagliate 7, muri 6).
Arbitri: Giovanni Giorgianni e Alessandro Rossi

(Fonte: comunicato stampa)

PSG_2019_PREE_LEAD