Maschio: “Stiamo esagerando con i calendari. Turnover unico modo per tutelare le ragazze”

LEAD_Alfapaint_istit
Foto: Filippo Rubin

Di Redazione

Troppo fitto il calendario degli impegni dell’Imoco Volley Conegliano, tra campionato e Champions League, come il Copresidente ,Pietro Maschio, ha dichiarato a “Il Gazzettino Treviso”. A preoccupare società e staff sono le troppe partite che le giocatrici devono affrontare, con un “carico” di lavoro eccessivo che spesso porta ad un infortunio, come successo all’opposto giapponese Nagaoka. Queste le parole di Pietro Maschio, co-presidente dell’Imoco:

“Miyu, già reduce da un infortunio, aveva giocato il mondiale con la sua nazionale. Nella preparazione al nostro campionato ha dovuto fare di necessità virtù. Ora possiamo attribuire il fastidio al ginocchio di Nagaoka a qualsiasi cosa, ma io rimango della mia idea, ovvero che (con i calendari ndr) forse stiamo esagerando, e il “forse” potrei anche toglierlo. Mi rendo conto che ci siano esigenze da parte delle federazioni, noi però l’unica cosa che possiamo fare per tutelare le nostre atlete è cercare di allenarle e di prevenire gli infortuni. Il modo per farlo è mantenere il turnover che stiamo già facendo, così come altre squadre. A rischio di giocare meno bene, di perdere qualche set o anche qualche punto. Non ci sono altre possibilità. Poi, quando la palla scotterà, si faranno scelte diverse, magari giocheranno di più certe giocatrici stringendo i denti».

 

LEAD_Alfapaint_istit