La Trentino Diatecx liquida in tre set l’Asseco Resovia! Primo posto nel girone B

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto FIVB

Di Redazione

La Trentino Diatecx infila la terza vittoria consecutiva al Mondiale per Club 2018, chiudendo così la fase a gironi del torneo imbattuta. Con la qualificazione alle semifinali di sabato sera già acquisita con un turno d’anticipo, i gialloblù stasera hanno tirato dritto per la propria strada superando anche i padroni di casa dell’Asseco Resovia nell’ultima partita della Pool B.

Il 3-0 ottenuto alla Hala Podpromie di Rzeszow è un risultato che consentirà alla squadra di Lorenzetti di affrontare nella semifinale di sabato 1 dicembre a Czestochowa (ore 20.30) la seconda classificata della Pool A, i russi del Fakel Novy Urengoy.

Nonostante l’assenza di Russell (a riposo per un risentimento accusato al ginocchio nel riscaldamento pre-gara), i gialloblù sono comunque riusciti ad esprimersi su buoni livelli in attacco (53% di squadra con appena quattro errori diretti) e a muro (8), fondamentali che hanno permesso di vincere allo sprint i primi due set contro una formazione locale scesa in campo con un assetto molto differente rispetto a quello utilizzato nelle prime due partite del torneo. Molto meno combattuto il terzo parziale, conquistato a mani basse dalla Trentino Diatecx, trascinata da Kovacevic (16 punti col 56%, un muro e un ace) e da Van Garderen (14 col 57% e 2 block) che come al solito ha sfruttato bene l’occasione per mettersi in mostra. Fra le fila della squadra di Lorenzetti, in doppia cifra anche Vettori e vicino ai dieci punti pure Lisinac (1 muro e 2 ace).

La cronaca del match. La Trentino Diatecx si presenta all’ultima partita della prima fase con Giannelli in regia, Vettori opposto, Kovacevic e Russell schiacciatori, Lisinac e Candellaro al centro e Grebennikov libero. Lo starting six dell’Asseco Resovia verte su Redwitz al palleggio, Jarosz opposto, Buszek e Szerszen in posto 4, Lemanski e Dryja centrali, Perry libero.

Già dal primo punto Lorenzetti decide però di concedere un turno di riposo a Russell richiamandolo subito in panchina (al suo posto in campo Van Garderen). L’avvio di partita è molto equilibrato, con le due formazioni che si alternano al comando del punteggio (1-3, 9-8, 13-13), poi l’Asseco accelera con Szerszen e Dryja (ace) per il 15-17 che consiglia il tecnico gialloblù di interrompere il gioco. Alla ripresa, Van Garderen trova in fretta il break della parità a quota 19. Il rush finale è combattuto punto a punto; a deciderlo due battute vincenti gialloblù: una di Lisinac sul 23-23 e una di Vettori sul 25-24, dopo che Resovia aveva annullato una palla set.

Il gioco riprende nella seconda frazione nuovamente sui binari dell’equilibrio (6-6, 9-9), prima che Trento acceleri con Lisinac (11-9). L’Asseco risponde con un contro break firmato da Jarosz (12-13); il risultato torna in bilico sino al 17-17, poi ci pensa Kovacevic (19-17) ad offrire un nuovo spunto, che i gialloblù riescono a proteggere sino in fondo (23-21 e 25-23) grazie ad un muro risolutore di Giannelli su Szerszen.

Nel tentativo di chiudere in fretta i conti, la Trentino Diatecx parte benissimo nella terza frazione di gioco (3-1 e 6-2), costringendo i locali ad interrompere subito il gioco. Un paio di sbavature gialloblù consentono al Resovia di avvicinarsi (10-8), ma poi si scatena di nuovo Kovacevic (15-10) e il finale di set è in assoluto controllo e concluso già sul 25-20.

“Abbiamo ottenuto il risultato che volevamo – ha dichiarato l’allenatore della Trentino Diatecx Angelo Lorenzetti al termine della prima fase – , conquistando il primo posto nel girone e giocando questa Pool come ci aspettavamo. Sapevamo che la partita più importante era quella che abbiamo vinto mercoledì col Sada Cruzeiro, ma anche l’impegno di questa sera non è stato semplice perché il Resovia, pur cambiando molti effettivi nel sestetto titolare, ha proposto una squadra di valore. Siamo scesi in campo con l’obiettivo di giocare, senza risparmiarci; qualche imprecisione l’abbiamo commessa ma i ragazzi hanno fatto sino in fondo il proprio dovere. In particolar modo non era facile mettere in atto la rimonta riuscitaci nel primo set; vincere al fotofinish è sempre qualcosa di importante”.

La Trentino Diatecx si sposterà venerdì mattina da Rzeszow a Czestochowa, dove sabato sera giocherà la semifinale iridata alle ore 20.30 contro i russi del Fakel Novy Urengoy. Diretta RAI Sport + HD e Radio Dolomiti.

Asseco Resovia-Trentino Diatecx 0-3  (24-26, 23-25, 20-25)

ASSECO RESOVIA: Buszek 6, Lemanski 4, Redwitz, Szerszen 12, Dryja 6, Jarosz 15, Perry (L); Schulz, Rossard. N.e. Shoji, Mika, Czyrek, Mozdzonek, Smith. All. George Cretu.

TRENTINO DIATECX: Vettori 10, Russell, Candellaro 5, Giannelli 3, Kovacevic 16, Lisinac 9, Grebennikov (L); Van Garderen 14, Daldello. N.e. Nelli, Cavuto, De Angelis e Codarin.  All. Angelo Lorenzetti.

ARBITRI: Cespedes Lassi (Repubblica Dominicana) e Shaaban (Egitto).

DURATA SET: 26’, 26’, 27’; tot. 1h e 19’.

NOTE: 3.147 spettatori. Asseco Resovia: 3 muri, 2 ace, 14 errori in battuta, 4 errori azione, 45% in attacco, 46% (19%) in ricezione. Trentino Diatecx: 8 muri, 4 ace, 17 errori in battuta, 4 errori azione, 53% in attacco, 55% (31%) in ricezione.

(Fonte: comunicato stampa)

PSG_2019_PREE_LEAD