Juantorena sulla Nazionale: “Tokyo 2020? Dipende dalla qualificazione e da Blengini…”

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto FIVB

Di Redazione

Al Mondiale per Club oggi va in scena la super sfida tra la Cucine Lube Civitanova e lo Zenit Kazan, in un remake della finale dello scorso anno non solo in questa rassegna iridata ma anche in Champions League. Pronto a scendere in campo, lo schiacciatore azzurro Osmany Juantorena, è tornato a parlare a “La Gazzetta dello Sport” della Nazionale italiana:

“Abbiamo sbagliato la gara più importante, quella con la Serbia. Perché poi francamente non credo a chi parla del successivo biscotto tra serbi e polacchi. Abbiamo sbagliato noi. Avendo perso con Russia, Serbia e Polonia forse non meritavamo di salire sul podio. Comunque abbiamo fatto meglio del 13° posto del 2014».

E quando gli viene chiesto di un possibile ritorno in maglia azzurra:
“La prossima estate la dedicherò alla mia famiglia. Poi vedremo. Se gli azzurri si qualificheranno, se Blengini penserà a me e io starò bene fisicamente è un’ipotesi che prenderò in considerazione. Vedremo”.

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE