Sirci: “Provati psicologicamente dalla Champions”. De Cecco: “Capita di perdere”

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto: Michele Benda per LegaVolley

Di Redazione

Primo stop stagionale per la Sir Safety Conad Perugia, che al PalaBerton, si è dovuta arrendere ad una coriacea Vero Volley Monza al tie break. Niente allarmismi, però, come dichiarato dal Presidente Sirci e da coach Bernardi al “Corriere dell’Umbria”.

Eravamo provati psicologicamente dalla partita di Champions, a parte gli ace siamo stati carenti in servizio, abbiamo forse sottovalutato la squadra ma soprattutto come per tutte le nostre avversarie, loro arrivano per giocare la partita della stagione. Sicuramente hanno dei giocatori molto buoni come Plotnytskyi che ci hanno messo in seria difficoltà con il servizio, peccato che l’abbiamo persa in casa ma prima o poi poteva succedere“.

Continua con il discorso poi coach Bernardi. “Capiterà ancora di perdere una partita, se qualcuno s’era illuso che Perugia era imbattibile vanno bene anche questi risultati per riportarci con i piedi per terra. Sapevamo che era una partita complicata, gli abbiamo dato l’opportunità di rimanere in partita e loro l’hanno sfruttata, non va fatto però nessun dramma, come ho sempre detto non eravamo fenomeni prima e non siamo scarsi adesso, ora calma, sangue freddo ed andiamo avanti“.

Prosegue il coach -“Penso che loro siano stati bravi anche a ricevere delle battute molto forti e difficili da contenere, ora ci vuole pazienza, abbiamo una settimana per poter lavorare sulle cose che non sono andate bene. Soli ed Orduna sono stati molto bravi, hanno preparato la partita molto bene, non dobbiamo però vederla dal punto di vista personale, ma fare i complimenti a tutta Monza per poi pensare alla prossima“.

Infine capitan De Cecco. “Abbiamo fatto qualche errore di troppo ed i nostri avversari hanno giocato bene, purtroppo capita di perdere e dobbiamo solo andare avanti, abbiamo tutta la settimana per preparare la partita contro Ravenna e rimediare.”

Spalding_Leaderboard