Pvg Bari sul campo della Libera Virtus Cerignola per il derby di Puglia della B1

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Ufficio Stampa Bari

Di Redazione

Due squadre alla ricerca di riscatto.

Reduci da due sconfitte molto diverse, PharmaVolley Giuliani Bari e Cannone Libera Virtus Cerignola si preparano al primo derby stagionale in programma domenica 25 novembre alle 18 sul parquet del Palazzetto Di Leo di Cerignola (via Antonietta Rosati), per la settima giornata del campionato di B1 femminile (girone D).

Pvg viene dal quarto tie-break in cinque gare giocate. Stavolta, contro Arzano, dopo aver rimontato due set di svantaggio, l’obiettivo vittoria è sfumato sul traguardo, lasciando sulle tavole del Palamartino un solo punto che lascia l’amaro in bocca per il bel gioco mostrato per gran parte dell’incontro.

Qualche distrazione va evitata, qualche imprecisione limata, però la strada è quella giusta. Quella del gioco, della preparazione certosina delle gare durante la settimana, dell’applicazione in difesa e a muro. La reazione al terzo set di Cariello e compagne fa ben sperare per il futuro.

Nella seconda parte della gara si è rivista una Pvg formato B1 – come già in casa contro Fiamma Torrese e nelle trasferte di Aprilia e Sant’Elia  – con una buona regia di Romanazzi, gli affondi di Cariello, Caputo e di una incontenibile Soleti, il dominio al centro di Labianca e Peonia, l’attenzione e il sacrificio del libero Minervini.

Di fronte alle foxes domenica ci sarà l’unica altra squadra pugliese della B1 femminile, allenata da coach Marco Breviglieri, al secondo anno nella terza categoria nazionale, dopo il nono posto della stagione scorsa.

Dopo tre vittorie consecutive (Palmi, Cilento e Santa Teresa) che hanno portato le ofantine in testa al girone, è arrivato il brusco stop ad Aprilia (3-0) che le ha rispedite al quinto posto a 10 punti (-2 sulla capolista Santa Teresa); un bottino doppio rispetto a quello della Pvg che con i suoi 5 punti è terzultima del gruppo, come Palmi e a -3 da Arzano, Sant’Elia e Casal De’ Pazzi.

Ma le motivazioni sono molteplici in questo derby di Puglia tra due tra le società più solide e rispettate della pallavolo femminile regionale. Oltre alle sfide nelle categorie inferiori, ci sono le tante ex della partita, a cominciare dalle foxes come il capitano Savina Binetti (arrivata a Bari proprio da Cerignola nel 2014) e la centrale Monica Piemontese, in terra dauna dal 2014 al 2017, prima di trasferirsi in maglia Pvg.

Dall’altra parte della rete coach Sarcinella ritroverà invece la centrale Paola Cesario e il martello Valentina Montenegro a Bari due anni fa. Due colonne della squadra insieme al capitano Valentina Martillotti, dal 2014 a Cerignola e all’opposto Maria Mauriello.

Sarà derby anche in casa Minervini con il libero Simona opposta alla sorella Raffaella, alzatrice aggregata alle gialloblu in estate. A completare un roster molto esperto e competitivo, sono arrivate dal mercato una palleggiatrice dalla grande esperienza anche in serie A come Ilaria Angelelli, la centrale, ex Arzano e Ravenna,  Camilla Neriotti  e il libero 21enne Michela Pisano.

Gli arbitri del match saranno Claudio Rossi e Dario De Martino.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD – SOCAF-Acquarial_C