A1 femminile: Novara e Busto tentano la fuga. La programmazione televisiva

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Lega Volley Femminile

Di Redazione

Classifica cortissima dopo sei giornate di Samsung Volley Cup di Serie A1 Femminile. Sono addirittura nove le squadre racchiuse in 5 punti, alla vigilia del giro di boa del girone di andata. Nel weekend, infatti, si disputerà il settimo turno del torneo, che sarà aperto dal match tra Il Bisonte Firenze e Igor Gorgonzola Novara, proprio ai bordi del gruppone: le azzurre di Massimo Barbolini guidano il plotone, a pari merito con la Unet E-Work, mentre le ragazze di Gianni Caprara inseguono a -5 dalla vetta, reduci dal ko al tie-break proprio a Busto Arsizio. La sfida, programmata alle 20.30, sarà trasmessa su Rai Sport + HD in leggera differita, al termine della gara di sci alpino, sui canali 57 e 58 del digitale terrestre.

Le bustocche viaggeranno verso Milano per far visita al Club Italia Crai, mentre l’Imoco Volley Conegliano sarà impegnato al PalaBaldinelli contro la Lardini Filottrano. Interessante incrocio alla Candy Arena tra Saugella Team Monza e Savino Del Bene Scandicci, mentre la Pomì Casalmaggiore se la vedrà al PalaRadi di Cremona contro la Reale Mutua Fenera Chieri, alla ricerca del primo punto in Campionato. Spareggio per sollevarsi dalle zone basse e inseguire la zona che qualificherà ai quarti di Coppa Italia tra Zanetti Bergamo e Bosca S.Bernardo Cuneo.

La Igor Gorgonzola Novara, una delle due capoclassifica della Samsung Volley Cup e sin qui imbattuta in Campionato, sarà di scena al Nelson Mandela Forum per affrontare Il Bisonte Firenze. Per le azzurre seconda tappa del piccolo tour de force cominciato giovedì sera con la sfida di Champions League e che proseguirà mercoledì prossimo con il recupero della sfida con l’Imoco Volley Conegliano. Le toscane, reduci da due tie-break con opposti esiti (da 0-2 a 3-2 in casa con Monza, ma da 2-0 a 2-3 a Busto Arsizio), proveranno a rallentare la corsa delle piemontesi: “Sarà sicuramente una partita molto complicata, perché Novara è una delle squadre candidate allo scudetto – le parole di coach Caprara – sappiamo che sarà molto difficile fare muro-difesa contro una batteria di attaccanti veramente importanti come i loro, e quindi dovremo essere bravi a spingere molto con la battuta e ad avere una buona ricezione: credo che questi saranno i due fondamentali che potranno aiutarci a rimanere in partita e a combattere con Novara”. “Appena pochi giorni fa Firenze è riuscita a portare al quinto set Busto Arsizio – avverte la schiacciatrice igorina Michelle Bartsch-Hackley – arrivando a un passo dal conquistare il successo. Sarà un match durissimo, contro una formazione solida e competitiva, e servirà una prestazione di alto livello per ottenere un risultato positivo. Siamo fiduciose ma anche consapevoli che non sarà un match semplice e d’altra parte questo in Italia rappresenta la normalità”.

L’altra capolista, anch’essa imbattuta fin qui, è la Unet E-Work Busto Arsizio, brava a mantenere il ruolino di marcia immacolato nel posticipo della scorsa giornata. Le farfalle di Marco Mencarelli si esibiranno al Centro Pavesi di Milano, contro un Club Italia Crai che dopo aver strappato il primo punto del suo torneo a Novara ha potuto sfruttare il turno di riposo per continuare a lavorare sulla coesione e sull’amalgama di un gruppo denso di talento. “Dire che quella di domenica sarà una partita difficile – dichiara il tecnico federale Massimo Bellano – sarebbe scontato. Di sicuro arriviamo rinfrancati dal turno di riposo che ci ha permesso di rimettere ordine nel cambio palla. Abbiamo dedicato poi un focus sulla fase break, soprattutto sull’idea di essere più ordinati a muro e di preparare bene il contrattacco in tutte le situazioni. Sicuramente dovremo fare attenzione in ricezione e in attacco. Allo stesso modo l’altra idea è quella di proseguire nella crescita in battuta per avere maggiore continuità durante la partita. Stanno aumentando le punte di rendimento verso l’alto ma dobbiamo cercare di limitare maggiormente gli errori”. Tante le ex azzurrine in casa UYBA: Orro, Berti, Bonifacio, Piani e non ultima Alexandra Botezat, che presenta così il match: “Tornare a giocare al Centro Pavesi fa un certo effetto: sicuramente in me e nelle mie compagne che hanno vissuto l’esperienza del Club Italia riaffioreranno tanti bei ricordi. Non possiamo sottovalutare la partita, perchè il Club Italia è una squadra giovane, ma molto tenace: abbiamo visto cosa le ragazze hanno fatto a Novara e sappiamo che non mollano mai. Noi dovremo essere brave dal punto di vista mentale a essere sulla partita in ogni istante e a non calare in nessun modo”.

Non solo imbattuta, ma con un bello ‘0’ alla casella dei set subiti, l’Imoco Volley Conegliano farà visita alla Lardini Filottrano per mettere un altro tassello a un inizio di stagione di grande livello, parzialmente rovinato dal grave infortunio di Megan Easy, la cui stagione è purtroppo finita in anticipo. “Ospitare una delle squadre più forti d’Europa e che probabilmente gioca la migliore pallavolo offre grandi motivazioni – ammette l’allenatore della Lardini, Luca Chiappini – dobbiamo cercare di tenere alto il livello della battuta e giocare con regolarità, energia e intensità, le stesse con cui stiamo lavorando quotidianamente. Il calendario in questo momento ci mette di fronte le big del campionato e dobbiamo cercare di proporre la nostra migliore pallavolo, fissando i punti su cui abbiamo lavorato fino ad ora”. “Filottrano è una squadra da rispettare con grande attenzione, stanno giocando bene, hanno individualità importanti e anche nell’ultima partita hanno dimostrato le loro qualità mettendo in difficoltà una squadra fortissima come Novara – sottolinea Daniele Santarelli, coach dell’Imoco – ci aspetta una trasferta impegnativa e un campo difficile, come sono un po’ tutti in questo campionato sempre più di alta qualità. Noi stiamo bene, nel bel mezzo di un bel tour de force tra campionato, Champions e recuperi, ma la squadra sta lavorando con grande applicazione per essere sempre pronte mentalmente e fisicamente contro qualsiasi avversaria”.

La Saugella Team Monza ospiterà alla Candy Arena la Savino Del Bene Scandicci e tenterà di sorpassarla in classifica, dietro solo due lunghezze rispetto alle toscane. Le brianzole, ottenuto un prezioso successo a Cuneo, cercheranno di reggere l’urto di Isabelle Haak e compagne, che mercoledì sera hanno costretto l’Imoco Volley al tie-break nel debutto europeo. “Scandicci è una squadra tosta che esprime un gioco veloce – precisa Francesca Devetag, centrale di Monza, che proprio contro Scandicci nei quarti di Coppa Italia della scorsa stagione siglò 11 muri punto in tre set – hanno un roster completo, formato da atlete di grande esperienza e qualità. Sono reduci da una grande prova contro Conegliano in Champions League e sicuramente avranno voglia di continuare il positivo trend in campionato. Noi però sentiamo di essere in crescita, pronte a dare il massimo per non arrestare questo buon momento. Con una attenta preparazione tattica sono sicura che potremo metterle in difficoltà. La forza di gruppo con cui abbiamo reagito contro Cuneo potrà essere poi, insieme ad muro-difesa efficace, ulteriori qualità che potremo esprimere per creargli problemi”.

Cancellare il ko di Scandicci per la Pomì Casalmaggiore, trovare i primi punti in classifica per la Reale Mutua Fenera Chieri: sono gli obiettivi di una partita ‘pesante’ per la posta in palio. Le rosa di Marco Gaspari cercheranno di inanellare la quarta vittoria consecutiva tra le mura amiche del PalaRadi, contando anche sull’ormai imminente recupero di Capitan Arrighetti, sempre più vicina al rientro. “Dopo un esordio brutto – analizza la prima parte di campionato Francesca Marcon – ci siamo riprese. A Conegliano sapevamo che sarebbe stato difficile, Polina (Rahimova, ndr) era appena arrivata dopo il Mondiale e dovevamo trovare ancora gli equilibri. Le gare successive abbiamo portato a casa risultati importanti e poi a Scandicci abbiamo subito una battuta d’arresto. Siamo positive per domenica. Sono queste le gare più insidiose e più difficili. Si corre il rischio di entrare in campo rilassate, mentre invece dobbiamo partire concentrate, tranquille e determinate”. A presentare il match sulla sponda chierese coach Luca Secchi: “Casalmaggiore è una squadra ben attrezzata per questo campionato, molto equilibrata, esperta e con giocatrici di alto livello. Sa creare grosse difficoltà sia per la qualità del muro sia per i centimetri in attacco. Ha un gioco molto efficace e la classifica lo dimostra. Dovremo prestare attenzione alla nostra qualità di gioco, e all’atteggiamento che possiamo portare in campo che è in crescendo e che ci ha portato ad esprimere una buona prestazione con Conegliano, anche se non sono arrivati i punti. Questo è il cammino giusto ed è lì che dobbiamo cercare la chiave di volta del nostro campionato”.

La prima vittoria stagionale potrebbe costituire una svolta per la Zanetti Bergamo, che proverà a dar seguito al successo di Brescia nell’impegno casalingo contro la Bosca S.Bernardo Cuneo. Le cuneesi, però, proprio lontano da casa hanno finora conquistato le maggiori soddisfazioni, vincendo a Chieri e a Brescia. “Abbiamo acquisito sicurezza e consapevolezza delle capacità che abbiamo – ha confessato Lucia Imperiali, che nella scorsa partita ha sostituito egregiamente Imma Sirressi – sappiamo che possiamo vincere e possiamo fare bene. Il successo di Brescia è stato uno stimolo a continuare a fare bene e a lavorare senza perdere l’entusiasmo”. “La trasferta di Bergamo sarà di certo difficile – dichiara Andrea Pistola, coach della Bosca S.Bernardo – dinnanzi troveremo un’ottima realtà che ha avuto semplicemente un inizio di stagione non agevole. La squadra costruita in estate è di buon livello e non nasconde velleità di essere protagonista di un campionato importante. Al Pala Agnelli troveremo anche una tifoseria storica, tra le più calorose del circuito. Per queste ragioni non dobbiamo sottovalutare l’impegno, cercando di portare a casa punti importanti. Dobbiamo prolungare nel tempo le sensazioni positive di avvio match con Monza, evitando passaggi a vuoto come quello avuto nel quarto set. Il nostro deve anzitutto essere un cambio di mentalità, maturando piena consapevolezza nei nostri mezzi”.

SAMSUNG VOLLEY CUP A1
IL PROGRAMMA DELLA 7^ GIORNATA
Sabato 24 novembre, ore 20.30 (differita Rai Sport + HD ore 21.30)

Il Bisonte Firenze – Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Piana-Zanussi  ADDETTO VIDEO CHECK: Tavarini
Domenica 25 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Saugella Team Monza – Savino Del Bene Scandicci
Pomì Casalmaggiore – Reale Mutua Fenera Chieri
Zanetti Bergamo – Bosca San Bernardo Cuneo
Lardini Filottrano – Imoco Volley Conegliano
Club Italia Crai – Unet E-Work Busto Arsizio

Riposa: Banca Valsabbina Millenium Brescia

LA CLASSIFICA
Igor Gorgonzola Novara* 14; Unet E-Work Busto Arsizio* 14; Imoco Volley Conegliano** 12; Savino Del Bene Scandicci* 12; Pomì Casalmaggiore 12; Saugella Team Monza 10; Banca Valsabbina Millenium Brescia 10; Il Bisonte Firenze 9; Bosca San Bernardo Cuneo* 5; Lardini Filottrano* 3; Zanetti Bergamo 3; Club Italia Crai* 1; Reale Mutua Fenera Chieri 0.
* una partita in meno
** due partite in meno

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD