L’Emma Villas Siena ottiene la prima vittoria stagionale

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC
Ufficio stampa Revivre Axopower Milano

Di Redazione

Prima vittoria per l’Emma Villas Siena che vince al tie break contro Milano. Non bastano due ore di partita ai ragazzi di Giani per avere la meglio dell’Emma Villas: alla fine è 3-2 per Siena.

Match altalenante e ricco di emozioni quello che hanno disputato le due squadra ma nella lotteria del quinto parziale è stata la squadra di coach Cichello ad avere la meglio, trascinati da Marouf, poi MVP del match.

Torna a casa con un solo punto la Powervolley del tecnico Andrea Giani, con il rimpianto di non aver avuto la lucidità e la forza di chiudere un primo set che Matteo Piano e compagni avevano condotto fino al 14-16. Alcuni errori e disattenzioni hanno permesso a Siena di rientrare e di chiudere il primo parziale 25-23. È invece tutta un’altra squadra quella ammirata nel secondo set, dove il 70% di positività in attacco consegna a Milano il pareggio nel conto dei set, con un Nimir in stato di grazia (26 punti finali per l’olandese). L’equilibrio viene rotto nuovamente da Siena che nel terzo gioco approfitta di un calo della Revivre Axopower, piazzando un break di quattro punti per il 25.20. L’orgoglio milanese viene fuori nel quarto set, sebbene le due squadre dimostrino di avere voglia di lottare su ogni pallone: differenza che è venuta fuori nel quinto ed ultimo set dove il break finale, risultato poi decisivo, nasce da due servizi di Marouf.

LA PARTITA

Primo set:
Partenza sprint per Siena che si porta sul 2-0 con l’ace di Gladyr, mentre il primo punto di Milano porta la firma di Nimir. È Ishikawa a chiudere uno scambio ricco di difese da ambo le parti per il 4-1 dei padroni di casa. Maar attacca la pipe del 5-4, ma arriva il break di Siena con l’attacco da seconda linea di Ishikawa, che allunga ancora con il muro di Marouf su Nimir (9-5). Giani chiama time out (10-6), poi Nimir sfodera il servizio vincente per l’11-9. Ace fortunoso di Maar su Hernandez e time out Cichello (12-11). Milano gioca il contrattacco con il primo tempo di Kozamernik per il 13-13, ma Siena si riporta avanti con uno smash di Spadavecchia (16-14). L’Emma Villas scappa sul +4 approfittando dell’ace di Maruotti e del contratto di Ishikawa, con Giani a spendere il secondo time out (19-15). Nimir attacca una diagonale strettissima per il -2 Revivre Axopower (20-18), che diventa -1 con il muro di Sbertoli su Ishikawa. Ancora Nimir a spingere dai 9 metri con l’ace del 20-20, con lo stesso olandese a mettere a terra la diagonale del 23 pari. Hernandez supera il muro a 3 di Milano per il primo set ball, chiuso dal primo tempo di Gladyr.

Secondo set:
L’ace di Kozamernik vale il 3-0 in partenza di Milano, con Nimir in diagonale per il 4-0 e conseguente time out di Cichello. Murone di Piano su Hernandez per il +5 della Revivre Axopower (1-6), che trova la risposta, sempre a muro, dello stesso cubano sulla diagonale di Maar. Ancora l’opposto senese a rubare punti a Milano per il -2 (5-7), che diventa -1 con il muro di Spadavecchia su Piano. Servizio vincente per Sbertoli (7-10). Il muro di Siena su Nimir porta le squadre sul 10-12, ma Milano si riporta avanti con il servizio dell’opposto olandese (10-14). Parallela vincente per Clevenot da posto 4 (13-17), cui segue l’ace di Sbertoli. L’errore di Hernandez porta Milano sul +6 (13-19), mentre il +7 porta la firma di Kozamernik a servizio (15-22). Ishikawa accorcia per il 18-23, mentre Nimir regala 6 set ball alla Revivre Axopower.

Terzo set:
Si parte con il cartellino verde per Gladyr che ammette il tocco a muro, che si porta avanti approfittando del doppio errore di Nimir e Maar (3-2). Bella diagonale lunga di Clevenot per il 4 pari, ma arriva il break del 6-4 firmato da Hernandez. Il pareggio arriva con il muro di Kozamernik su Ishikawa (8-8), con ancora Basic a spingere in diagonale (10-10). Ishikawa non passa su Piano e Basic piazza l’ace dell’11-12 con time out speso da Cichello. Ottimo contrattacco per la Revivre con Nimir che si porta sul +2 (11-13). Hernandez prova a passare su Clevenot, che piazza un muro vincente, con Nimir a giocarsi il block out (14-16). Giani spende il time out sul pareggio di Siena (16-16), ma l’attacco out di Basic ed il muro di Spadavecchia porta Siena sul +2 (19-17). Ancora Spadavecchia su Nimir (21-18), con Clevenot che riporta i suoi sul 21-20. Cichello trova l’ace di Ishikawa al videocheclk (23-20), con il 24-20 messo a terra in primo tempo da Spadavecchia. Il set è chiuso con uno smash da Hernandez 25-20.

Quarto set:
Maar in contrattacco e l’errore di Ishikawa portano Milano sul 4-1, con Maar bravo a mettere in difficoltà Siena per il 5-1. Giovi salva di testa, ma Clevenot chiude l’attacco in pipe (2-6). Ancora il francese ad attivare il suo braccio caldo (4-8), ma Nimir chiude out la parallela (7-9). La Revivre Axopower sfrutta il turno in battuta di Kozamernik che permette alla formazione di Giani di tornare a +4 (7-11). Siena torna a mordere le caviglie di Milano con la diagonale di Hernandez (10-12). Maar attiva il suo braccio e prima trova la diagonale vincente e poi regala a Sbertoli lo smash del 10-14. Muro Siena su Nimir (13-15), ma Clevenot ristabilisce subito le distanze con il block out (13-16). Siena si riporta sul -1 (15-16), nonostante lo stoico salvataggio di Pesaresi. Maar sotto rete per il 15-18. Kozamernik alza il muro del 16-19, con lo sloveno scatenato dai 9 metri per il +4 (16-20). Maar trova lo spiraglio della diagonale del 18-21, ma il canadese si supera con il muro punto su Hernandez (18-22). Clevenot gioca il mani out per il 19-24,

Quinto set:
All’errore in battuta di Kozamernik risponde Hernandez con l’attacco out (1-1). Nimir attacco sull’asta dopo l’ottima difesa di Pesaresi (3-2), ma Kozamernik in primo tempo tiene il pareggio di Milano (4-4). Ace di Marouf su Clevenot (6-4), ma il nuovo pareggio arriva con il muro di Kozamernik su Spadavecchia (6-6). Si va al cambio campo sull’8-7 per Siena, che trova il nono punto con la diagonale di Hernandez, da cui ne consegue il time out di Giani (9-7). Maar gioca il mani out su Hernandez (9-8), ma Maruotti trova la diagonale del cambio palla. Clevenot piazza il 10-10 con un monster block su Hernandez, mentre il 12-12 porta la firma ancora del francese Clevenot. ma Siena piazza il break del 14-12 che consegna ai padroni 2 match ball. Nimir ne annulla una, ma alla fine è Siena ad avere la meglio e a trovare la prima gioia stagione (15-13).

IL TABELLINO

Emma Villas Siena – Revivre Axopower Milano: 3-2 (25-23, 19-25, 25-20, 20-25, 15-13)

Emma Villas Siena: Giraudo, Spadavecchia 9, Marouf 2, Giovi (L), Gladyr 7, Vedovotto, Ishikawa 21, Fedrizzi, Maruotti 11, Hernandez 21. N.e.: Cortesia, Mattei, Caldelli (L), Johansen. All. Cichello.

Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel Aziz 26, Basic 4, Kozamernik 11, Sbertoli 5, Maar 18, Piano 5, Bossi, Clevenot 16, Pesaresi (L). N.e.: Hoffer (L), Izzo, Gironi. All. Giani

(Fonte: comunicato stampa)

 

Spalding_Leaderboard