La sfida della Generazione dei Fenomeni: Tofoli “ospita” Bernardi

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Ufficio stampa Sir Safety Conad Perugia

Di Redazione

Altra lunga trasferta, dopo quella di Vibo della scorsa settimana, per la Sir Safety Conad Perugia che è partita alla volta di Bari dove domenica (fischio d’inizio alle ore 18:00, diretta web su Sportube) affronta i padroni di casa della BCC Castellana Grotte per l’ottava di andata di Superlega.

Scende in campo per mantenere ben salda la leadership della classifica Perugia e per rintuzzare gli assalti delle inseguitrici. Scende in campo Perugia per cercare l’ottavo successo consecutivo e per continuare nella striscia aperta di risultati positivi. Scende in campo Perugia, in quello che è il testacoda di giornata (Sir prima con 21 punti, BCC ultima a quota 2) con l’obiettivo di confermare sul campo il proprio ottimo stato di forma e con la consapevolezza che, nonostante il divario in classifica, sarà fondamentale tenere alta la concentrazione e mettere sul taraflex pugliese una prestazione tecnicamente e tatticamente importante per tornare in Umbria con l’intera posta in palio. Dice in proposito alla vigilia Aleksandar Atanasijevic:

“Ci aspetta una partita dura a Bari. Due big come Trento e Modena hanno lasciato punti nella trasferta contro Castellana Grotte che, specialmente tra le mura amiche, sa giocare una bella pallavolo. Dovremo quindi essere molto attenti e concentrati perché vogliamo tornare a Perugia con una vittoria da tre punti”.

Ha ragione il bomber bianconero perché Castellana Grotte, a dispetto della classifica al momento deficitaria, ha dimostrato già più volte di saper giocare alla pari con tutti in questo campionato e certamente domani, spinta dal calore del proprio pubblico, cercherà in tutti i modi di fare lo sgambetto alla capolista.

Lorenzo Bernardi ha fatto lavorare duro i ragazzi in questi giorni, focalizzando l’attenzione sulle caratteristiche principali dell’avversario e su alcuni fondamentali, vedi la battuta, che potrebbero essere determinanti per l’esito finale del match. Il tecnico perugino, con l’eccezione di Berger, ha portato tutta la rosa in Puglia e, salvo sorprese dell’ultima ora, manderà in campo la formazione tipo con De Cecco al palleggio, Atanasijevic in diagonale, Ricci e Podrascanin al centro, Lanza e Leon in posto quattro e Colaci libero.

Dopo una vita passata in campo a dare spettacolo ed a vincere titoli (come dimenticare gli ultimi due tocchi, alzata ed attacco, dell’ultimo punto della finale “mundial” a Rio nel 1990 contro Cuba), prima sfida ufficiale in panchina tra due della “Generazione di Fenomeni” come Bernardi e Tofoli.

Proprio Tofoli, coach calabrese, dovrebbe confermare al via l’assetto consueto di questo inizio di stagione con Falaschi in regia, il mancino brasiliano di 217 cm Renan opposto, la coppia formata da De Togni e dall’australiano Zingel al centro, l’iraniano Mirzajampour ed il polacco Wlodarczyk in posto quattro con Cavaccini a guidare le operazioni in seconda linea.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE