L’Itas Città Fiera Martignacco si arrende alla capolista Mondovì

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
foto Alessandro Sain

Di Redazione

La capolista Mondovì non si smentisce, fa la prima della classe e batte con un netto 3-0 (25-13, 25-17, 25-23) l’Itas Città Fiera. Nell’impegnativa trasferta in provincia di Cuneo, conclusa in 71 minuti di gioco, le ragazze di Gazzotti faticano a imporre il loro gioco: solo nell’ultimo parziale le friulane se la giocano fino all’ultimo scambio, non riuscendo però a portare a casa il set.

Il coach è partito con Gennari in regia, Sunderlikova opposto, Caravello e Fedrigo in banda, Molinaro e Tangini centrali e De Nardi libero. Le ragazze hanno tenuto il passo nel primo set fino al decimo punto, poi le avversarie hanno accelerato il ritmo e l’Itas nulla ha potuto.

Nel secondo set Caravello & co. si sono portate avanti (6-9), una volta raggiunto il pareggio, le squadre sono andate punto a punto fino al 14 pari. Poi Mondovì ha preso il largo chiudendo il set sul 25-17.

Tutt’altra musica nel terzo set, dove hanno trovato spazio Beltrame (per Sunderlikova, non in perfette condizioni), Pozzoni e Martinuzzo: grazie a Caravello, vera trascinatrice del gruppo, le friulane hanno tenuto il passo della squadra di casa portandosi sul 17-18. Sul 22-22 un errore arbitrale ha pregiudicato il risultato finale e il parziale si è concluso a favore delle padrone di casa 25-23.

Contro questa squadra, molto forte in battuta e in attacco, era importante ricevere perfettamente – commenta il presidente della Libertas Martignacco, Bernardino Ceccarellie murare di più, ma questi aspetti sono un po’ mancati. Bisognerà lavorare ancora per migliorare questi fondamentali”.

La miglior realizzatrice è Molinaro con 13 punti, seguono Caravello con 6, Martinuzzo con 5, Pozzoni e Sunderlikova con 4, Tangini e Gennari con 3.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE