Domenica derby romagnolo. La Conad Ravenna ospita San Giovanni in Marignano

PSG_2019_PREE_LEAD
Foto: Alfredo Del Monte

Di Redazione

Dopo la grande vittoria di giovedì nel turno infrasettimanale in casa del Sassuolo, domenica 4 novembre tra le mura amiche del PalaCosta si conclude la settimana di fuoco della Conad Ravenna. Ospite delle leonesse di coach Caliendo è la Omag di San Giovanni in Marignano, una delle formazioni più forti del girone B della Serie A2, una compagine tra le più attrezzate per tentare il salto di categoria.
Nella stagione 2017-2018 le due squadre romagnole si sono incontrate due volte: l’andata si giocò il giorno di Santo Stefano a San Giovanni in Marignano e terminò 3 a 1 per le riminesi mentre al PalaCosta fu la Conad Ravenna a imporsi nel giorno di Pasquetta con un perentorio 3 a 0.
Prima dell’inizio del campionato 2018-2019 le due squadre hanno giocato due allenamenti congiunti nei quali ha prevalso in entrambi i casi San Giovanni in Marignano. Ora però si fa sul serio. Nelle ultime partite la Conad Ravenna ha dimostrato a tutti quanto vale e giocherà a viso aperto, anche perché in casa non teme rivali. È, infatti, dal 20 febbraio scorso, quando giocò contro Cuneo (poi promossa in A1), che esce imbattuta dal proprio campo.
Questo poi è il derby romagnolo e nel derby tutto può accadere. Per capitan Bacchi e compagne l’imperativo categorico sarà uno solo: vincere! Per questo le leonesse dell’Olimpia Teodora hanno bisogno del sostegno di tutti, perché il pubblico del PalaCostacol suo calore potrà fare la differenza. Il vostro tifo è la nostra forza!

#olimpiateodora #unasquadraunacittà #forzaragazze #conadravenna

Domenica 4 novembre, al PalaCosta di Ravenna il fischio d’inizio verrà dato alle 17.00 dagli arbitri Luca Cecconato e Nicola Traversa.

LE AVVERSARIE
La Polisportiva A. Consolini SSD a r.l. di San Giovanni in Marignano è nata nel 1970. Negli anni Novanta ha ottenuto la prima promozione in Serie D e, dopo tre anni di permanenza in Serie C, nella stagione 2012-2013 ha acquistato il titolo di B2. Nel 2014-2015 ha conquistato la promozione in B1 e l’anno successivo, dopo aver vinto la regular season, ha ottenuto la promozione in A2. Al debutto nella seconda serie nazionale, ha conquistato l’accesso ai playoff ma è stata sconfitta nei quarti di finale dalla Delta Informatica Trentino.
Nella passata stagione la squadra riminese è stata la vera e propria sorpresa del torneo cadetto. Vincitrice della finale di Coppa Italia di categoria giocata al PalaDozza di Bologna il 18 febbraio contro Mondovì e a un passo dalla promozione nella serie maggiore, cedendo solo in Gara 3 Finale Playoff promozione a Chieri.
Alla guida della squadra riminese, che alla fine del campionato ha perso lo storico sponsor Battistelli, è stato confermato Stefano Saja. San Giovanni in Marignano è una squadra forte in tutti i reparti e anche le seconde linee sono più che valide. Quest’estate il roster è stato potenziato dagli arrivi della regista Bianca Mazzotti da Mondovì, del posto 4 statunitense Nicole Fairs, dell’opposto Costanza Manfredini e della centrale Giuditta Luali da Chieri, dell’altro opposto Martina Casprini da Parma e della banda Alessandra Guasti vecchia conoscenza del pubblico romagnolo, con le sue due stagioni giocate a Forlì in A1 e A2.

LA DICHIARAZIONE
Paolo De Lorenzi, presidente della Conad Olimpia Teodora Ravenna, fa il punto della situazione e lancia un appello a tutti i ravennati e agli amanti della pallavolo femminile: “Con l’innesto della italo-cubana Martha Zamora la squadra ha trovato il suo equilibrio e lo ha dimostrato andando a vincere a Sassuolo, in casa della prima in classifica. Purtroppo l’avvio del campionato è stato reso difficile dagli infortuni di Mendaro e Canton. Siamo ancora in attesa del rientro di Mendaro, sulla quale contiamo moltissimo nel prossimo futuro, specialmente per le fasi più calde, sia nel girone di ritorno sia nelle successive partite, nella certezza che entreremo a far parte della fase a 10 squadre. La squadra è di livello, ben gestita dal nostro allenatore e molto unita anche grazie all’apporto delle ragazze più esperte, in particolare Bacchi, Gioli e ora anche Zamora, che stanno svolgendo un ruolo fondamentale. Il loro valore aggiunto è evidente, non solo come gioco e palle che mettono a terra, ma soprattutto perché mettono a disposizione delle più giovani la propria esperienza aiutandole a crescere. In questo abbiamo ottenuto un collettivo molto unito, compatto e agguerrito che può conquistare le posizioni di classifica che merita e giocarsi il tutto per tutto per un campionato d’eccellenza. Domenica si disputerà il derby romagnolo contro San Giovanni in Marignano. È una bella occasione per sostenere la squadra che con una vittoria si consoliderebbe ai primissimi posti in classifica. Noi tutti contiamo perciò sui tifosi e su un palazzetto pieno che possa dare la carica giusta alle nostre ragazze. Crediamo che domenica sarà l’occasione giusta per la città per far sentire il proprio calore e la propria vicinanza alla squadra. Per questo tutte le ragazze del settore giovanile sono state invitate ad assistere al derby perché vogliamo avvicinare il più possibile le più giovani a questo bellissimo sport, facendole partecipare e coinvolgendole nel sostenere i colori della nostra città. Con lo stesso spirito invitiamo tutti i ravennati e gli amanti della pallavolo a unirsi a noi domenica al PalaCosta. San Giovanni in Marignano è una squadra tosta e i risultati che ha ottenuto lo scorso anno parlano da soli. Tuttavia sono certo che se giocheremo al nostro livello daremo vita a una grande partita e a un vero e proprio spettacolo di Sport, con la S maiuscola. Stringiamoci allora tutti attorno alle nostre ragazze con grande calore perché se lo meritano per il loro impegno e perché insieme sono quella squadra di livello che Ravenna, con la sua grande storia pallavolistica, stava attendendo da anni. Nel girone di ritorno dovranno farci visita al PalaCosta tutte le squadre più forti, escluso ovviamente San Giovanni in Marignano. Per questo d’ora in avanti dobbiamo essere consapevoli della nostra forza e del nostro valore. Facciamo sentire che Ravenna c’è, è qua con noi e per noi. Questo è solo l’inizio. Crediamoci tutti insieme fino in fondo e impegniamoci per andare avanti!

ROSTER
Allenatore: Nello Caliendo.
Vice allenatore: Francesco Guarnieri.
Palleggiatrici: Agrifoglio (9), Vallicelli(18).
Centrali: Lombardi (5), Gioli (7), Torcolacci (8).
Attaccanti: Bacchi (1), Altini (3), Zamora (4), Mendaro (6), Canton (11), Aluigi (14), Ubertini (15).
Liberi: Calisesi (10), Rocchi (13).

IMPIANTO E INGRESSO
Il PalaCosta si trova in p.zza Caduti sul Lavoro 13, Ravenna.
Ingresso: biglietto intero 10 euro, ridotto 8 euro, ragazzi dai 12 ai 18 anni 5 euro.
I bambini sotto i 12 anni entrano gratuitamente.

LIVE MATCH E DIRETTA STREAMING
La diretta streaming del match sarà visibile sulla pagina Facebook @olimpiateodoravolley.
Sempre sulla pagina Facebook di Olimpia Teodora Volley verranno forniti gli aggiornamenti alla fine di ogni set.
Per seguire il match in diretta è inoltre possibile consultare il sito della Lega Pallavolo Femminile (www.legavolleyfemminile.it) o scaricare l’app “Livescore Lega Volley Femminile”.

CLASSIFICA A2 GIRONE B
Canovi Coperture Nolo 2000 Sassuolo 13, Bartoccini Gioiellerie Perugia 10, Omag S. Giov. In Marignano 9, Delta Informatica Trentino 9, Conad Olimpia Teodora Ravenna 8, Barricalla Cus Torino 6, Cuore Di Mamma Cutrofiano 2, Sigel Marsala 2, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 1.
(Torino, San Giov. Marignano, Marsala, Trento, Cutrofiano una partita in meno).

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC