Il ds Stefano Condina (Chromavis Abo): “Contro Lecco in campo con più spensieratezza”

Spalding_Leaderboard
Ufficio Stampa Abo Offanengo

Di Redazione

Un riscatto che passa attraverso un big match, contro un avversario di grande spessore da affrontare con un alleato naturale in più: la voglia di reagire.
Dopo la sconfitta di sabato scorso a Busto contro la Futura (3-1), la Chromavis Abo si prepara all’incontro di cartello di B1 femminile in programma domenica alle 18 al PalaCoim, quando arriverà l’Acciaitubi Picco Lecco, una delle formazioni a punteggio pieno in classifica nel girone A. In casa Offanengo, a fare il punto della situazione è il direttore sportivo Stefano Condina.
A Busto è arrivata la prima sconfitta stagionale: al netto della prestazione maiuscola della Futura, quali tipo di difficoltà ha incontrato maggiormente la Chromavis Abo?
“Premettendo che Futura ha giocato un’ottima partita e ha ampiamente meritato la vittoria, sicuramente la Chromavis Abo ha sbagliato l’approccio alla gara subendo l’aggressività dell’avversario e poi nel corso della partita non ha saputo cambiare l’inerzia e mettere in difficoltà le atlete di coach Lucchini che hanno avuto per lunghi tratti padronanza nel gioco.
Abbiamo troppe volte pensato all’errore individuale e l’abbiamo trascinato per gli scambi successivi, risultando così disunite e inevitabilmente nervose. Dobbiamo recuperare un po’ di spavalderia e voglia di divertirci insieme senza pensare troppo. Alla fine, e non mi stancherò mai di dirlo, è un gioco, dobbiamo essere consapevoli del nostro valore e dell’obiettivo che ci siamo dati e per il quale lavoriamo quotidianamente, ma va affrontato  con maggior spensieratezza”.
Come contro Parella, nonostante poi la vittoria per3-0, ci sono state difficoltà in ricezione: come le valuti?
“La ricezione non è assolutamente un fondamentale che mi preoccupa perché sono sicuro di avere in Noemi, Alice e Francesca tre tra i migliori ricevitori del campionato. È un fondamentale che ha bisogno di tranquillità e automatismi che sicuramente, e nel breve, verranno fuori dimostrando il valore indiscusso che abbiamo in seconda linea. Le ragazze e lo staff ci stanno lavorando e i risultati si vedranno sicuramente nel proseguo del campionato”.
A Offanengo l’esperienza non manca: come hai visto la squadra alla ripresa degli allenamenti?
La squadra si è allenata con il giusto atteggiamento e la voglia di rimettersi in gioco. Siamo all’inizio del campionato e la strada da compiere è ancora molta e sarà sicuramente caratterizzata da altre difficoltà, ma come sempre poi il resoconto lo faremo a maggio ed è inutile oggi soffermarsi troppo su una prestazione: capiti gli errori, bisogna già pensare alla sfida successiva.
Chromavis Abo è un gruppo fantastico, per qualità tecniche e umane, sono convintissimo di questo e me lo stanno dimostrando anche dopo una sconfitta netta come quella di sabato, tutte si sono messe al lavoro con rinnovato impegno e voglia di fare e noi società siamo al loro fianco con la stessa e immutata fiducia in loro”.
Domenica la via del riscatto passerà attraverso al sfida al PalaCoim contro Lecco, prima tappa del tour de force di novembre: come si inquadra questo  big match nell’ottica-campionato?
“Sarà sicuramente una bella partita, visto il valore delle squadre e gli obiettivi di promozione che entrambi abbiamo, ma non sarà sicuramente la partita che deciderà le sorti di una o dell’altra compagine. Noi veniamo da una sconfitta, anche pesante per come è maturata, e dobbiamo rialzare subito la testa e esprimere la nostra pallavolo, però mi auguro,  e lo dirò alle ragazze, di non affrontarla con frenesia o con voglia di strafare.
Ribadisco, Ho massima fiducia in loro come atlete, sia da un punto di vista tecnico e sia caratteriale, e con la partita di Lecco non devono dimostrare a me o alla società niente, devono andare in campo e divertirsi e sono sicuro che così ne usciremo tutti insieme a testa alta. Mi auspico un palazzetto gremito che può essere un’arma e stimolo in più per tutti noi come sempre”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_UNES_VGoloso-Pasqua2019