La Top Volley Latina è tutta vera: lezione di resistenza a Milano, 3-2

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Ufficio Stampa Top volley Latina

Di Redazione

Gran partita e splendida vittoria della Top Volley Latina che conquista una vittoria al quinto set e dunque due punti, al termine di una sfida che forse avrebbe anche potuto vincere prima con un pochino più di attenzione e consistenza nel corso del quarto set.

Partita bella ed equilibrata anche se condizionata da molte fasi di errori sia da una parte che dall’altra: nel primo set Milano e Latina procedono a braccetto senza riuscire a staccarsi e dando vita anche a qualche scambio entusiasmante: il 27esimo per esempio, caratterizzato da tre palloni già a terra rialzati con il defibrillatore. L’equilibrio si rompe quando Milano riesce a trovare un paio di break decisivi cui Latina non riesce a replicare (25-23).

La Revivre Axopower non riesce però a trovare continuità: troppe le pause concesse generosamente nel corso della seconda partita delle quali Latina approfitta senza commettere errori. È a muro che le percentuali di Milano calano sensibilmente così come in attacco dove l’assenza di Nimir, infortunato ma che dalla prossima settimana tornerà ad allenarsi con la squadra, si fa indubbiamente sentire. Latina arriva ai palloni decisivi e chiude senza incertezze (23-25).

Le pause di Milano diventano autentici black-out nella terza partita tanto da costringere Giani a farsi sentire dopo quattro palloni letteralmente regalati alla squadra avversaria su proprio possesso: il richiamo dell’allenatore però non basta. Sbertoli cerca di cambiare gioco con maggiore frequenza ma il muro di Latina ancora una volta fa la differenza mettendo in grandissima difficoltà sia agonistica che psicologica la squadra dii casa. È il set più comodo conquistato dai pontini che dimostrano di poter andare a chiudere anche per i tre punti (20-25).

Forse è proprio la voglia di strafare che inganna Latina che nell’ennesimo switch on/switch off del match lascia l’iniziativa a Milano che finalmente riprende il controllo: pur in una frazione caratterizzata da un saliscendi continuo, la Revivre ritrova il miglior Tondo, incide in modo sicuramente più efficace con il servizio e va a difendersi con maggiore consapevolezza commettendo molti meno errori gratuiti. Basta questo per conquistare un set fondamentale e andare al tie-break (25-23).

Il quinto set segue su tempi più stretti la falsariga del match, prima avanti Latina che arriva a gestire anche un vantaggio di tre punti prima che la Revivre torni davvero in partita: è Tondo ancora una volta ad alzare la guardia e a trascinare letteralmente i suoi al cambio campo con un punticino di vantaggio. Latina torna avanti di due, Milano reagisce ma l’inerzia del match è tutta dalla parte degli ospiti che chiudono con un break di tre punti da incorniciare: prima mettendo a terra uno scambio rovente, forse il più bello del match, poi sfruttando il servizio di Palacios che prima si prende un free ball su un missile che Milano non contiene e poi firma l’ace che vale il match.

Latina si conferma squadra solida, tosta, in grado di giocare uno splendido volley ma soprattutto una pallavolo estremamente intelligente e concreta. Milano senza Nimir è una squadra con qualche limite anche se Tondo si è dimostrato sicuramente all’altezza del compito di sostituire il titolare infortunato ma indubbiamente Giani dovrà lavorare anche sulle pause e sugli errori, davvero troppi, che vedono la sua squadra spegnersi in momenti assolutamente decisivi.

 

Revivre Axopower Milano-Top Volley Latina 2-3 (25-22, 23-25, 20-25, 25-23, 11-15)

Revivre Axopower Milano: Hoffer (L) NE, Basic 5, Kozamernik 5, Izzo 2, Sbertoli 1, Tondo 24, Maar 15, Gironi NE, Piano 1, Bossi 6, Clevenot 20, Pesaresi (L). Allenatore Giani.

Top Volley Latina: Caccioppola (L) NE, Gavenda, Parodi 13, Gitto 16, Sottile 3, Ngapeth 1, Barone, Tosi (L), Rossi 11, Stern 22, Huang, Palacios 16. Allenatore Tubertini.

Arbitri: Giorgio Gnani e Umberto Zanussi

Spettatori: PalaYamamay Busto Arsizio (VA), 1625.

Set Timing: 32’, 29, 30’, 29’, 21’. Total Timing 2.21’.

Ace 8-7.

Errori Battuta: 15-14.

Muri Punto: 7-11

Sandlovers_LEADERBOARD