Per la Chromavis Abo si alza l’asticella: trasferta a Busto Arsizio

Spalding_Leaderboard
foto Molaschi

Di Redazione

Entra sempre più nel vivo il campionato della Chromavis Abo, attesa sabato dal delicato duello di Busto Arsizio (ore 21, palazzetto parrocchiale San Luigi) a domicilio della Futura Volley Giovani nella terza giornata del girone A di B1 femminile.
Entrambe le formazioni sono a punteggio pieno a quota sei  punti in compagnia di Vigevano, Don Colleoni e Lecco, ma sabato sera una tra Busto e Offanengo dovrà giocoforza mollare la presa.
La squadra di Giorgio Nibbio arriva all’appuntamento dopo il 3-0 di domenica scorsa al PalaCoim contro Parella, con la sfida di Busto che alza il tasso di difficoltà e proietta Porzio e compagne verso un novembre di fuoco ricco di scontri diretti contro Lecco, Vigevano, Settimo Torinese e Don Colleoni, prima del derby casalingo contro Ostiano (2 dicembre).
“L’asticella – spiega coach Nibbio – si alza notevolmente, ma dobbiamo pensare a una partita alla volta e ora sfideremo una squadra molto attrezzata, con un mix tra giovani ed esperte.
Il livello si alzerà, domenica scorsa non abbiamo giocato al meglio, pur vincendo comunque 3-0, e sono sicuro che le ragazze riusciranno a migliorare la pallavolo, dopo aver lavorato bene in settimana.
Busto è una squadra molto forte a muro, con ben 19 block vincenti contro Albese, e in attacco, con pedine come Zingaro, Moretto e Salvi, senza dimenticare la giovane schiacciatrice Rrena. In palleggio, poi c’è Cialfi, che ha già calcato palcoscenici superiori”. Quindi conclude. “Alle ragazze ho detto che servirà una partita di grandissimo sacrificio, difendendo tutto e giocando con la massima grinta”.
 
L’AVVERSARIO – La Futura Volley Giovani Busto è una società distinta dall’UYBA Busto Arsizio che milita in A1, ma in comune ha – nel corso degli anni – l’impegno della famiglia Forte, ora in prima linea nella Futura Giovani.
La formazione bustocca si presenta in questo campionato con l’etichetta di matricola dopo aver vinto campionato e Coppa Italia di B2 nella scorsa stagione.
In panchina è stato confermato Matteo Lucchini, che ha a disposizione una rosa interessante. Diverse le individualità di spessore, a partire dalla palleggiatrice Caterina Cialfi (1995), per 5 anni nei roster tra A2 e A1 con Vicenza e Busto. Al centro c’è l’esperienza di Giulia Salvi (1984), in A2 a Ostiano, Ornavasso (con l’opposta della Chromavis Abo Veronica Minati), Sala Consilina e Chieri, società – quest’ultima – da dove proviene l’opposta Sofia Moretto (1995), reduce dalla promozione in A1 della scorsa stagione.
In posto quattro, infine, spazio a Serena Zingaro (1993), lo scorso anno arrivata alle porte dell’A2 con Settimo Torinese e che ora è tornata nella società che l’ha lanciata in orbita.
L’avvio della Futura è stato ottimo, con 6 punti ottenuti contro Albese e Lurano. “Siamo soddisfatti – spiega coach Lucchini – dell’inizio, anche se il percorso è lungo. Ora sfidiamo una squadra che per organico ha fatto capire di puntare veramente in alto, di conseguenza sarà una partita impegnativa contro una formazione di talento ed esperienza. Credo che il modo migliore per rispettare un avversario del genere sia giocare al massimo e provare a batterlo.
La diagonale di Offanengo Nicolini-Minati è ottima per la categoria, in posto quattro ci sono l’esperienza di Porzio e una ragazza come Dalla Rosa, giovane ma che ha già vissuto esperienze importanti. Al centro Cheli e Gentili sono sicuramente navigate, il libero Giampietri la conosco dai tempi delle giovanili. E’ una squadra costruita e curata in ogni ruolo, che all’apparenza ha pochi punti deboli”.
Quindi aggiunge. “Giocheremo in casa, in un palazzetto grande e con folto pubblico; sappiamo che per noi si tratti di una partita da doppio bollino rosso, ma cercheremo di sfruttare appieno il fattore campo, mettendo sul rettangolo di gioco tanta aggressività a partire dalla battuta”.
GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Futura Volley Giovani Busto e Chromavis Abo saranno il primo arbitro Carlo Micali e il secondo arbitro Eleonora Spartà.
IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE – Questo il percorso delle due formazioni in campionato.
Futura Volley Giovani Busto:
prima giornata: Futura Volley Giovani Busto-Tecnoteam Albese 3-1
seconda giornata: Pneumax Lurano-Futura Volley Giovani Busto 0-3
Chromavis Abo Offanengo:
prima giornata: Arredo Frigo Makhymo Acqui-Chromavis Abo 0-3
seconda giornata: Chromavis Abo-Parella Torino 3-0
L’EX – Nelle fila della Chromavis Abo milita una fresca ex di turno: la palleggiatrice cremasca Gaia Raimondi, classe 1985 e nello scorso anno in forza al Futura Volley Giovani Busto con cui ha vinto il campionato di B2 femminile (con conseguente promozione in B1) e Coppa Italia di categoria.
LE CURIOSITA’ – Per la Raimondi, tanti saranno i volti noti dall’altra parte della rete, con sei ex compagne di squadra rimaste nel roster (la palleggiatrice Cialfi, la schiacciatrice Rrena, l’opposta Francesconi, la centrale Rigon e i liberi Danielli e Franchi, oltre a coach Lucchini). Sempre per quanto riguarda incroci freschi, l’altra palleggiatrice della Chromavis Abo, Cecilia Nicolini, saluterà Serena Zingaro, martello della Futura e lo scorso anno compagna di squadra a Settimo Torinese.
IL TURNO – Questo il programma della terza giornata d’andata del girone A di serie B1 femminile: Parella Torino-Arredo Frigo Makhymo, Csv-Ra.Ma. Ostiano-Lilliput Settimo Torinese, Futura Volley Giovani Busto-Chromavis Abo, Don Colleoni-Tecnoteam Albese, Florens Re Marcello Vigevano-Volley 2001 Garlasco, Capo d’Orso Palau-Scuola del Volley Varese, Acciaitubi Picco Lecco-Pneumax Lurano.
LA CLASSIFICA – Acciaitubi Picco Lecco, Don Colleoni, Chromavis Abo, Florens Re Marcello Vigevano, Futura Volley Giovani Busto 6, Csv-Ra.ma. Ostiano, Lilliput Settimo Torinese, Tecnoteam Albese, Parella Torino 3, Volley 2001 Garlasco, Arredo Frigo Makhymo, Capo d’Orso Palau, Scuola del Volley Varese, Pneumax Lurano 0.
UN MINUTO DI SILENZIO PER “ANZA” – La Federazione italiana Pallavolo ha disposto un minuto di silenzio in memoria di Sara Anzanello, l’ex azzurra (campionessa del mondo nel 2002) scomparsa nella giornata di venerdì. Il momento di raccoglimento interesserà tutte le gare di ogni categoria.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE