Bergamo: l’inizio è dietro l’angolo

Spalding_Leaderboard
Ufficio Stampa Zanetti

Di Redazione

Prende il via la settimana che porterà le rossoblù al debutto di domenica, quando al Pala Agnelli arriverà Busto Arsizio.

E con l’arrivo del primo match ufficiale, ecco che a Bergamo arriveranno anche gli ultimi volti nuovi, quelli di Carlotta Cambi e di Megan Courtney.

La palleggiatrice azzurra reduce dall’argento Mondiale parteciperà all’evento che farà da Presentazione del Campionato nella mattinata di mercoledì e nel pomeriggio si unirà al gruppo per il suo primo allenamento bergamasco.

L’americana Courtney sarà invece in Italia solo nella serata di giovedì e si unirà al gruppo dalla seduta in sala pesi di venerdì.

La Zanetti Bergamo finalmente al completo si presenterà alla città venerdì alle 20 nel Castello di Valverde, in via Maironi da Ponte a Bergamo. Un evento speciale che chiamerà a raccolta tutti i tifosi rossoblù.

Nell’attesa, i protagonisti continueranno la fase di preparazione sul campo.

Dopo tanti test amichevoli e la vittoria del Memorial Ferrari nella finale con le padrone di casa di Novara, coach Bertini traccia un primo bilancio.

Che cosa hanno detto queste ultime settimane?

“Le tante amichevoli di questo periodo ci hanno detto che facciamo bene quando spingiamo, quando siamo sempre concentrati e attenti. Appena lasciamo l’attenzione al particolare, siamo meno precisi e allora incontriamo qualche difficoltà.

E’ successo spesso che siamo partiti molto forte per poi calare un pochino di attenzione e questa è stata una costante delle amichevoli. La cosa invece molto positiva è che in ogni amichevole siamo riusciti a migliorare gli aspetti su cui abbiamo lavorato in allenamento.

Vuol dire che la squadra è ricettiva e che stiamo lavorando nella maniera corretta. Puntiamo ad arrivare con un ottimo livello di gioco alla prima di Campionato”.

Su quale aspetto si focalizzerà il lavoro di questi ultimi giorni in palestra prima del match con Busto?

“Sicuramente sulla precisione e sulla qualità. Abbiamo fatto tanto volume in queste settimane di preparazione, ora dobbiamo invece essere bravi a fare qualità, rallentando il ritmo dell’allenamento facendolo arrivare al ritmo di gioco. E soprattutto lavoreremo per far integrare le ultime arrivate di ritorno dai Mondiali”.

Busto, già incontrata due volte in amichevole, sarà la prima avversaria di Campionato. Che squadra è?

“Le amichevoli non dicono sempre tutto, quindi in partita dovremo essere bravi a leggerle e vedere quello che faranno. Ci hanno comunque mostrato un ottimo livello in attacco e in battuta”.

Vedremo subito in campo Cambi e Courtney?

“Dipende da tanti fattori. Per primo il fattore fisico. La prima cosa che faremo sarà proprio tutelarle a livello atletico, la seconda sarà capire come si adattano alla nuova squadra. Il tempo è poco e si dovrà vedere durante questi pochi giorni se ci sono le condizioni per farle giocare. Ma sono tranquillo, perché chi è sempre stato qua ha dimostrato di avere un ottimo livello di gioco e di essere pronto”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC