Atlantide Brescia illumina l’Eurosuole Forum e sfata il tabù Potenza Picena

Theorem – Leaderboard tutte

Di Redazione

All’Eurosuole Forum, dopo un avvio in salita e due interruzioni a causa di un black out in zona Civitanova, Brescia è brava a rientrare nel primo e soprattutto nel quarto set e conquista la sua prima vittoria stagionale e assoluta contro Volley Potentino. Potenza Picena –Brescia si costruisce set dopo set e si mostra tenace e capace: nonostante lo svantaggio iniziale, non perde lucidità neppure dopo il black out e recupera con pazienza sia nel primo che nel quarto set, facendo leva su un ottimo servizio e su un gran carattere. Starting six di Potenza Picena: Monopoli incrociato a Paoletti, Di Silvestre e Pinali in banda, Garofolo e Larizza al centro, D’Amico libero. Per la Centrale Sferc McDonald’s ci sono Tiberti e Bisi, Cisolla e Milan in banda, Valsecchi e Signorelli al centro e Scanferla libero.

Primo set segnato per Brescia da un avvio un po’ contratto in ricezione e da un’ostinata difesa di Goldenplast che, con gli attacchi di Di Silvestre e Pinali, stacca di cinque punti gli ospiti (16-11). Brescia alza la voce con tre muri di Signorelli, aggancia e supera 19-20. Paoletti e Cisolla se le suonano sul finale, Bisi annulla un set ball e pareggia a 24, ma è la squadra di casa a chiudere 28-26 al quinto tentativo.

Parte meglio la Centrale Sferc McDonald’s che mette a dura prova la ricezione avversaria: Milan si fa sentire, Valsecchi sbarra la strada ad un mai domo Paoletti e Tiberti sigla il più 4 con un muro su Di Silvestre (15-11). Il turno al servizio del capitano è efficace e, con una prodezza di Scanferla in difesa, i bresciani mettono la freccia (14-21). Rosichini inserisce Gozzo e Trillini, ma una piazzata di Cisolla e un primo tempo di Valsecchi consegnano il primo di sei set ball ai Tucani, che chiudono al secondo tentativo 25-19.

L’ace di Signorelli vale il 7-4 e lancia il break che porta Brescia sul 10-5, momento in cui all’Eurosuole si assiste ad un primo black out con conseguente sospensione del match. Si riparte dopo due interruzioni che fermano il gioco per più di mezz’ora ed è ancora un ace di Signorelli a segnare il distacco (19-12). Valsecchi mette giù due palle decisive e Bisi chiude con il terzo pallonetto personale del set.

Golden Plast rientra con nuovo smalto: Paoletti passa in attacco, mentre Pinali ferma a muro Bisi e Zambonardi è costretto al time out sul 3-8. Riparte Brescia: Signorelli con un block, Cisolla con un attacco e Milan con un ace accorciano (11-9). Il turno al servizio del centrale – ottimo esordio per lui con 10 punti e 4 muri – piega la ricezione di casa e, complici due muroni di Valsecchi, si arriva al pareggio a 12. Milan spinge (15 punti per lui), Scanferla vola in difesa e Brescia fa il break decisivo (19-17). Finale con protagonista l’ex Bisi (17 punti personali) che trascina i suoi alla vittoria, siglata da un primo tempo di Valsecchi, impeccabile con 15 punti e 5 muri a tabellino.

Cisolla – top scorer del match con 19 punti – festeggia il traguardo dei 7.000 palloni messi a terra. Tiberti , che ha potuto distribuire il gioco su tutti i suoi terminali (58% in attacco), è soddisfatto: “Siamo molto contenti, dopo un primo set un po’ contratto abbiamo preso le misure e siamo stati bravi sia a sopportare il black out, sia a recuperare lo svantaggio nel quarto set. Non era facile in trasferta e alla prima di campionato”.

Milan: “Tre punti molto importanti fuori casa nella prima di campionato, che è sempre insidiosa. Quando eravamo sotto abbiamo messo in campo carattere e con un buon servizio e costanza dai nove metri siamo riusciti a riprendere gli avversari”.

 

VOLLEY POTENTINO – CENTRALE SFERC McDONALD’S 1 – 3 (28-26; 19-25; 17-25; 21-25)

Centrale del Latte Sferc Mc Donald’s Brescia: Tiberti 4, Bisi 17, Cisolla 19, Milan 15, Valsecchi 15, Signorelli 10, Crosatti, Rodella, Scanferla (L). Ne: Candeli, Statuto e Tasholli. All. Zambonardi.

Golden Plast Potenza Picena: Trillini 1, Pinali 8, Gozzo 6, Di Silvestre 14, Larizza 12, Monopoli 1, Calistri 1, Paoletti 16, Garofolo 6, D’Amico (L), ne: Lavanga, Ferri. All. Rosichini

Muri: Brescia 10, Potenza Picena 5

Ace: Brescia 7, Potenza Picena 5

Battute sbagliate: Brescia 15, Potenza Picena 14

Errori: Brescia 20, Potenza Picena 21

Durata set: 31’,25’,57’,27’

Arbitri: Matteo Selmi e Antonio Licchelli

Theorem – Leaderboard tutte