B Maschile: finisce in parità il test match tra Pineto e Nova Volley

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Franco Gulli

Di Redazione

A distanza di tre giorni la Sampress è tornata ad incrociare le armi con Pineto dimostrando di essere in grande crescita. L’assenza di Nobili e poi il risentimento alla caviglia accusato nel riscaldamento da Alessandrini, ha ridotto le rotazioni nel reparto schiacciatori ma i loretani hanno trovato in Spescha e Scuffia due terminali offensivi difficilmente arginabili per il muro-difesa abruzzese. Con 9 aces realizzati contro i 3 dei locali e migliori percentuali in ricezione ed attacco, la squadra ha palesato una crescita di attenzione capace di sfruttare meglio la grande qualità del roster.

Paolo Calamante, Assistant Coach: “Abbiamo fatto bene, anche meglio di quanto visto mercoledì al Palaserenelli. I ragazzi sono stati attenti ed hanno confermato la crescita che in questo momento si vede ad ogni allenamento. Peccato le assenze ma il roster è lungo e completo e quindi siamo ben coperti”.

Dopo un primo set di rodaggio, la Sampress ha alzato i giri vincendo i successivi due parziali ed andando avanti anche nel 4’ sul 15-18. “Poi qualche errore in attacco di troppo ci ha penalizzato ma va bene così” – ha concluso Calamante.

Prossimo impegno giovedì a Collemarino contro l’Accademia Volley Ancona allenato dall’ex Leondino Giombini poi sabato a Fano triangolare molto interessante contro i locali e San Giustino.

BLUEITALY PINETO – SAMPRESS NOVA VOLLEY 2-2  (25-21; 22-25; 24-26; 25-21)

BLUEITALY PINETO: Catone 0, Ridolfi 3, Fortuna 2, Porcinari 10, Picardo 5, Bulfon 15, Di Meo 8, Evangelista , Matricardi 1, Hoxha 4. Cacchiarelli (L) All. Pasquali

SAMPRESS NOVA VOLLEY: Alessandrini ne, Giuliani 3, Stoico 9, Orazi 5, Torregiani 4, Ferri 1, Angeli 7, Massaccesi 4, Scuffia 16, Spescha 15, Nobili ne. Leoni (L1), Dignani (L2). All. Giannini-Calamante

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit