Il punto sul lavoro fisico dell’Abo Offanengo con Massimiliano Mazzilli

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC

Di Redazione

Riattivare il fisico dopo l’estate, iniziare a lavorare per prendere il ritmo della stagione e al contempo immettere benzina in corpo in vista di mesi ricchi di impegni agonistici. La componente fisica è rilevante in ogni inizio stagione e il discorso vale anche per l’Abo Offanengo, al lavoro dal 27 agosto al PalaCoim in vista del campionato di B1 femminile. Le sedute tecniche si alternano al lavoro fisico, curato anche quest’anno dal preparatore atletico Massimiliano Mazzilli, al suo secondo anno in terra cremasca. Con lui, al termine della prima settimana di lavoro tracciamo un bilancio iniziale del lavoro con Porzio e compagne.

“Le ho viste bene – commenta Mazzilli – a primo impatto sembra un gruppo di ragazze coeso, sicuramente più esperto rispetto a quello della scorsa stagione. In questi primi giorni abbiamo svolto un lavoro di richiamo muscolare, lavorando soprattutto sulla rapidità e sulla velocità. Nella settimana entrante, invece, spazio ad una batteria di test: composizione corporea, efficienza fisica e test isoinerziali. Dalla terza settimana introdurremo il regolare lavoro in palestra pesi avvicinandoci così alla settimana-standard durante la stagione”.

Quindi aggiunge. “Sono contento di esser stato confermato a Offanengo e ho accettato di proseguire l’avventura perché qui si sta molto bene, in un ambiente con rispetto dei ruoli e fiducia. Ho sempre sentito il supporto di coach Giorgio Nibbio e della società; all’Abo c’è tutto per tirar fuori il massimo da ognuno di noi”.

(Fonte: comunicato stampa)

PSG_2019_PREE_LEAD