Tuscania Volley: ecco lo staff medico

Sandlovers_LEADERBOARD
Tuscania Volley

Di Redazione

Staff medico di prim’ordine per il Tuscania Volley 2018/2019.

Con la prima seduta della preparazione atletica prevista per lunedì prende il via ufficialmente la stagione 2018/2019 della Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania.

Un impegno organizzativo non indifferente che non può prescindere dalla presenza attiva di uno staff medico sanitario chiamato a supervisionare ogni aspetto e a risolvere in tempi ristrettissimi una miriade di piccoli/grandi problemi.

A coordinarlo un professionista di provata esperienza, il Dottor Domenico Potestio, chirurgo ortopedico.

Dottore si riparte. Cosa pensa della nuovo Tuscania Volley?

“La squadra quest’anno è stata rinnovata quasi per intero, sono arrivati molti ragazzi giovani che vedo pieni grinta e di voglia di fare bene”.

In cosa consiste il suo ‘lavoro’ durante la preparazione atletica? Quali sono i problemi fisici che di solito in questa fase si presentano?

“Il mio lavoro e quello di tutto lo staff medico durante questo primo momento consiste nel valutare lo stato di salute degli atleti, gestire al meglio i piccoli infortuni delle prime fasi di allenamento per evitare che comportino stop che diverrebbero controproducenti per la preparazione del singolo e della squadra.

Quest’anno sarà sicuramente molto utile la nuova figura del preparatore atletico che sarà da trait d’union tra noi e il mister”.

Lo staff medico comprende anche il medico sportivo, Dott. Francesco Giuseppe Potestio, la nutrizionista, Dott.ssa Silvia Giommoni e due fisioterapisti, Dott.ssa Erika Beatriz Acevedo e Dott. Gaetano Bultrini. Come vengono coordinati?

“Lo staff sanitario è di primissimo livello ad iniziare dal dottor Francesco Giuseppe Potestio che da quattro anni è anche il medico sportivo della Top Volley Latina e in passato è stato medico sportivo del Latina Calcio in Serie B e medico della Nazionale di Scherma e di Kendo con la quale ha affrontato i mondiali di Seoul 1988.

I nostri terapisti Erika Beatriz Acevedo e Gaetano Bultrini sono molto preparati e continueranno a seguire quotidianamente i nostri ragazzi anche grazie al supporto fondamentale dello studio di fisioterapia Mani Di Luce di Tuscania della Dott.ssa Acevedo, all’avanguardia con macchinari di ultima generazione e poi c’è il lavoro fondamentale della nostra nutrizionista Silvia Giommoni.

Abbiamo un’organizzazione di primissimo livello e grazie alla collaborazione con il Rome American Hospital siamo in grado di effettuare esami diagnostici in meno di 24h. Infine, importante è il rapporto che si sta creando tra me e il nostro nuovo Coach al fine di ottimizzare la gestione degli atleti.

Lo scorso anno siamo riusciti a subire pochi infortuni e l’unico serio lo abbiamo curato in tempi record, quest’anno il nostro obiettivo è di migliorare ulteriormente”.

Dottoressa Giommoni, ci spiega in cosa consiste il suo apporto, almeno in questa primissima fase?

“Ai ragazzi viene effettuato un esame che si chiama impedenziometro che consente di valutare la loro composizione corporea (percentuale di massa magra e di massa grassa) e di conseguenza la loro forma fisica.

Con questo esame si valuta anche lo stato di idratazione, importantissimo per la performance atletica, il rendimento durante la partita, la massa metabolicamente attiva e lo stato della massa muscolare (l’efficacia degli allenamenti in palestra).

In funzione di queste informazioni, e dei gusti e abitudini personali, lo scorso anno ho elaborato un piano alimentare personalizzato per ognuno dei ragazzi”.

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD