Brescia: Nicoletti e la sua estate in nazionale

ISPEDIA_LEADERBOARD
Federvolley

Di Redazione

Estate azzurra per il futuro opposto bresciano.

La giocatrice originaria di Altavilla Vicentina classe 1996, due volte campione d’Italia con l’Imoco Conegliano (2016, 2018), è la prima giocatrice tesserata della Millenium, targata Banca Valsabbina, ad essere convocata nella nazionale maggiore dove è stata inserita nel gruppo delle ventidue atlete a disposizione del commissario tecnico Davide Mazzanti, per le convocazione in vista dei prossimi campionati mondiali che si terranno in Giappone dal 30 settembre al 21 ottobre.

Da questo gruppo maxi scaturiranno poi le 14 atlete effettive che andranno nel “Paese del Sol levante”.

“La chiamata ricevuta da Davide (coach Mazzanti, ndr) – racconta Anna – mi ha fatto piacere. Al telefono mi ha spiegato che, parlando con coach Bellano, ha voluto premiarmi per l’attività che ho svolto inserendomi nel gruppo. Sono molto contenta”.

Coronamento di un lavoro iniziato a giugno al centro federale Pavesi di Milano con la nazionale 2020 per preparare i Giochi del Mediterraneo di Tarragona.

La Catalunya non ha portato bene, in termini di risultati sperati da Anna e compagne, arrivate al quinto posto con un pizzico di rammarico. “Sono stata contenta del gruppo – puntualizza – meno del risultato finale. Ci abbiamo provato ma non siamo riuscite ad esprimerci al meglio”.

Tra Milano e Tarragona, Anna ha conosciuto due future compagne di squadra, ovvero la schiacciatrice Francesca Villani e Isabella Di Iulio, alzatrice con cui formerà la diagonale titolare della squadra di coach Enrico Mazzola.

Prove tecniche di Millenium 2018-19 in serie A1 con la regista abruzzese: “E’ stato molto positivo lavorare insieme – racconta Anna – in particolarmente con Isabella. Ci sono ancora tante cose da perfezionare ma il tempo per migliorare l’intesa c’è”.

Intesa che proseguirà con i colori di Brescia, a partire dal raduno fissato per lunedì 27 Agosto, al quale la convocazione premio non impedirà di partecipare, per l’apertura della nuova stagione con il suo club, e con un orecchio teso verso le amiche e compagne in Azzurro. 

Nuova avventura bresciana ma con un occhio al futuro. “Ho presente chi ho davanti nel mio ruolo in nazionale – conclude Anna – ma sono convinta di potermi ritagliare il mio spazio facendo bene con la maglia della Millenium”.

Chissà dunque, da Brescia potrebbe essere pronto un biglietto per Euro 2019 e soprattutto per Tokyo 2020. L’augurio è di cuore.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD