Lardini Filottrano, ufficiale il nome del secondo allenatore

LEAD_INN_SUZUKI
Ufficio Stampa Lardini

Di Redazione

L’ammissione della Lardini Filottrano alla Serie A1 2018/19 adesso è ufficiale. Nella riunione dell’assemblea delle società aderenti alla Lega Pallavolo Serie A femminile, tenutasi a Milano, il presidente Mauro Fabris, dopo aver ricevuto dalla Commissione ammissione ai campionati l’esame sulle domande di iscrizione presentate dai club di A1 e A2, ha comunicato la lista delle società ammesse alla prossima A1 a 13 squadre, che è stata contestualmente inviata alla Fipav.

Con la Lardini, che aveva presentato domanda di ripescaggio, ci saranno dunque Agii Volley Novara, Pallavolo Scandicci Savino Del Bene, Imoco Volley Conegliano, Uyba Volley Busto Arsizio, Pro Victoria Pallavolo Monza, Azzurra Volley San Casciano Firenze, Vbc Pallavolo Rosa Casalmaggiore, Volley Bergamo, Volley Millenium Brescia, Chieri 76 Volleyball, Vbc Cuneo Granda Volley e Club Italia.

L’assemblea ha anche approvato il planning della prossima stagione: il campionato di Serie Al inizierà nel weekend del 27-28 ottobre e terminerà con i playoff scudetto domenica 12 maggio. La finalissima sarà su partita unica mentre una squadra retrocederà in A2. Anche il Club Italia tornerà in A2 indipendentemente dal risultato del campo essendo concluso il ciclo del gruppo giovanile della nostra nazionale allenato da coach Massimo Bellano, che nella stagione 19-20 ripartirà con un gruppo più giovane. Per la Lardini si è trattata di una rincorsa durata oltre quattro mesi da quando la retrocessione è stata sancita dal campo.

Intanto si è aggiunto un altro tassello al mosaico rosanero rappresentato dall’ufficializzazione dell’ingaggio di Filippo Schiavo, 34 anni, emiliano di Carpi, che sarà il vice di coach Luca Chiappini. Nelle ultime due stagioni è stato a Modena, quindi l’esperienza per due anni a Le Cannet in Francia e prima ancora due anni a Piacenza, dove ha vinto due scudetti e due Coppe Italia. È stato il vice di numerosi allenatori quotati, da Mazzanti a Caprara, da Micelli a Gaspari, da Marchesi a Fenoglio.

(Fonte: Corriere Adriatico)

LEAD_INN_SUZUKI