Un ottimo terzo posto per Nicolai e Lupo tra le montagne di Gstaad

LEAD – Suzuki – Liberini
Federvolley

Di Redazione

Peccato per la semifinale persa al termine di una lunga e combattuta battaglia contro gli spangoli Herrera e Gaviria vinta dagli iberici 2-0 ma con scarti minimi e dopo molta fatica (30-28, 21-18). Paolo Nicolai e Daniele Lupo si sono comunque rifatti nella finalina di consolazione del torneo major di Gstaad, nella suggestiva cornice delle Alpi svizzere, uno degli eventi più significativi della stagione di beach volley.

Il terzo posto è un’ottima iniezione degli azzurri che tornano così sul podio di una tappa del circuito mondiale in questo 2018 dopo la medaglia d’argento conquistata a marzo nell’altro torneo major disputato a Fort Lauderdale, Stati Uniti. Dopo l’argento e il bronzo manca solo l’oro…

Vittoria tirata e e in rimonta per gli italiani che sconfiggono 2-1 (17-21, 21-16, 20-18) gli statunitensi Jacob Gibb e Taylor Crabb, al termine di una gara iniziata non certo nel migliore dei modi dai due atleti dell’Aeronautica che dopo aver perso il primo parziale sono stati bravi a ricostruire il gioco e chiudere con successo. Un buon prologo in vista dell’Europeo che vedrà Nicolai e Lupo esordire domani pomeriggio nella Pool A – lunedì – alle 18.30 contro Kolaric e Basta. Sulla sabbia anche Carminati-Rossi (Pool D) e Menegatti-Giombini (Pool A femminile). Si gioca in Olanda.

Tornando alla tappa di Gstaad prima vittoria in un torneo major per i giovani norvegesi Sørum-Mola che hanno battuto Herrera-Gaviria 2-0 (21-18, 21-12). La Major Series ora rispetta una pausa per i campionati continentali: si torna a giocare nel primo fine settimana di agosto.

 

LEAD – Suzuki – Liberini