Si concretizza l’unione tra Srna Markovic e l’Ubi Banca S.Bernardo Cuneo

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE

Di Redazione

Il reparto schiacciatrici dell’UBI Banca S.Bernardo Cuneo pone il primo nome importante nella lista: al Pala UBI Banca scenderà in campo Srna Marković. La ventiduenne austriaca, dopo la brillante stagione vissuta da rivale con la maglia di Battistelli S.G. Marignano, si prepara dunque all’esordio nella Samsung Galaxy Volley Cup A1. Sin dai primi annunci ufficiali (Van Hecke, Bosio, Ruzzini e Marković) è ben chiaro l’intento della società di via Bassignano: creare il giusto mix tra talento ed esperienza per poter creare una base solida al progetto.

Classe ’96, dall’età di sedici anni la Marković è punto di forza della nazionale seniores austriaca. Dagli esordi nei confini nazionali con la maglia dello Schwechat sino alle due stagioni nella Serie A tedesca, prima con Ladies in Black Aache poi Rote Raben Vilsbiburg. Nella stagione 2017-18 l’approdo in Italia tra le fila della Consolini Volley, squadra in cui conquista la maglia da titolare, vince la Coppa Italia di Serie A2 e conclude il cammino solo alla ‘bella’ di finale playoff. Al Pala UBI Banca è scesa in campo, da rivale, l’11 febbraio scorso (3-2 in favore delle padrone di casa) siglando 14 punti: ora il suo destino pallavolistico vestirà proprio i colori biancorossi della Città di Cuneo.

«La società di Cuneo mi piaceva già quando ero avversaria – dichiara Srna Marković, schiacciatrice dell’UBI Banca S.Bernardo Cuneo –, essere ora parte di questo progetto è per me un sogno perché ritengo che nella Serie A italiana ci sia senza dubbio il più alto livello pallavolistico di Europa. Sono emozionata. Ringrazio il presidente Borgna e tutta la società per la fiducia riposta nei miei confronti, senza dimenticare l’affetto della società che mi ha lanciato in questo panorama: grazie a San Giovanni in Marignano anche per aver reso possibile questa mia nuova avventura. Il Pala UBI Banca mi aveva impressionato da rivale, spero ora di conquistarlo difendendo con onore i nuovi colori di maglia, con orgoglio e tanta tanta grinta».

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008