Paris Volley sull’orlo del baratro: retrocessione per illeciti amministrativi?

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE

Di Redazione 

Cataclisma per il Paris Volley che è stato retrocesso d’autorità in seconda divisione a causa di problemi di carattere amministrativo.

Finisce dunque nel modo peggiore il braccio di ferro tra la squadra parigina e il comitato di controllo finanziario che negli ultimi mesi aveva già messo sotto accusa la gestione “allegra” e spregiudicata del Paris Volley, nove titoli nazionali. La decisione si è concretizzata al termine della riunione della National Volleyball League di giovedì ma non è ancora stata ufficializzata anche se la retrocessione d’ufficio è stata confermata da più parti, anche dai dirigenti del Paris Volley. La squadra aveva rischiato di essere esclusa dai playoff dello scorso campionato ma venne salvata da un ricorso davanti al comitato olimpico nazionale.

Non è la prima volta che il Paris Volley scivola su problemi amministrativi: anche nel 2007, quando la squadra aveva vinto il titolo, era finita in Division 2 con un buco di quasi 300mila euro. Il Paris Volley ha già preannunciato appello nei confronti di qualsiasi decisione del DNACG, il comitato di controllo finanziario e amministrativo che sorveglia i conti dei club.

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE