Il mercato della Diatec Trentino. Obiettivo tenere il passo di Sir e Lube

LEAD – SOCAF-Acquarial_C
Ufficio Stampa Trento

Di Redazione

Per tenere il passo con le “big” di Superlega, bisogna lavorare sodo quest’estate per quanto riguarda il volley mercato e la Diatec Trentino sta cercando di mantenere la “scia” di Perugia e Civitanova. La società di Via Trener è, infatti, molto attiva sul mercato e sta “rubando” qui e là proprio i giocatori che fino alla passata stagione hanno vestito la maglia dei campioni d’Italia e dei vice.

Partiamo dalla guida tecnica che sarà ancora Angelo Lorenzetti, che siederà sulla panchina gialloblù almeno sino al 2021. Un allenatore esperto che sa ben lavorare con i giocatori giovani.

Tutto nuovo il reparto centrali con una diagonale di grande spessore che sarà formata dall’azzurro, impegnato con la Nazionale Italiana, Davide Candellaro (per lui contratto biennale) e dal forte serbo Srecko Lisinac proveniente dal PGE Skra Belchatow. A loro si aggiunge il giovane Lorenzo Codarin, prodotto del vivaio trentino che ha vissuto le ultime tre stagioni in prestito a Potenza Picena e Brescia in A2.

Completo anche il reparto dei palleggiatori, dove vedremo ancora Simone Giannelli, punto fermo della formazione trentina e della Nazionale Seniores, alle prese con un problema al ginocchio, e il nuovo arrivo Nicola Daldello, alzatore trentacinquenne che “coprirà” le spalle al giovane azzurro garantendo esperienza e sicurezza quando necessario.

Sicurezza ed esperienza anche in seconda linea con l’acquisto di uno dei migliori liberi in circolazione: Jenia Grebennikov, che ha firmato un contratto biennale e pronto a essere assoluto protagonista della Superlega.

Per il ruolo di opposto, tra gli addetti ai lavori, si vocifera che Luca Vettori, dopo la “fumata nera” su Zaytsev, possa rimanere a Trento affiancato da Nelli, che potrebbe rientrare in Trentino.

Nel frattempo, si lavora senza sosta per portare in maglia Diatec lo schiacciatore statunitense Aaron Russell, in arrivo da Perugia, da affiancare a Uros Kovacevic, legato alla società del Presidente Mosna da un contratto triennale. Come terzo martello si fa il nome di Marteen Van Garderen, nell’ultima stagione a Modena.

Pochi tasselli mancanti per completare la rosa per la prossima stagione, che viste le retrocessioni, sarà ancora più agguerrita ed emozionante.

LEAD – SOCAF-Acquarial_C